Olimpiadi: le dimissioni di Nuzman

SwissTXT

11.10.2017 - 23:18

-Il numero uno del Comitato olimpico brasiliano, Carlos Nuzman, arrestato lo scorso 5 ottobre, ha rinunciato alla presidenza. La lettera di dimissioni è stata letta mercoledì dal suo avvocato durante l'assemblea straordinaria. Nuzman era finito in manette nell'ambito dell'inchiesta sulla presunta compravendita di voti fra i delegati alla sessione del CIO che nel 2009 aveva assegnato i Giochi dello scorso anno, poi attribuiti a Rio de Janeiro.

Tornare alla home page

SwissTXT