Sport dimenticati

Tennis su ghiaccio, il fascino di colpire la pallina con i pattini ai piedi

bfi

3.1.2018

Anche in Svizzera qualcuno ci ha provato e tenta tutt'ora di sposare Federer con Gretzky
Anche in Svizzera qualcuno ci ha provato e tenta tutt'ora di sposare Federer con Gretzky

Storia di uno sport affascinate quanto effimero

Continua la rubrica degli sport dimenticati - o perlomeno dimenticati dalla massa -.

Il tennis su ghiaccio, Iced Tennis o tennis on Ice, fu discretamente popolare a New York nel 1912, quando i club tennistici locali cercarono di dare continuità al loro sport anche durante la stagione invernale: nacque così un'idea tanto bizzarra quanto intrigante, giocare a tennis sul ghiaccio con i pattini ai piedi.

Tennis su ghiaccio nel 1931 ... tanta, doppia bravura

L'area di gioco d'altronde c'era già - bastava inondare di acqua i campi da tennis - e le regole pure. Certo, per giocare a tennis su ghiaccio si capì celermente che bisognava avere grandi doti da tennista quanto da pattinatore ... il ghiaccio concedeva veramente pochi errori. La palla invece di rimbalzare a volte scivolava sulla lastra di ghiaccio e il doppio era preferito al singolo in quanto era più semplice coprire tutto il campo da gioco in due.

Le difficoltà del giocare la pallina poggiati sulle due lame, il rimbalzo non sempre ortodosso della stessa e le rovinose e dolorose cadute resero effimero il tentativo di lanciare 'l'Ice Tennis" nell'Olimpo degli sport popolari.

A volte però, da qualche parte nel globo, qualcuno ricerca il fascino di colpire la pallina da tennis con ai piedi un paio di pattini da ghiaccio; eccone la prova.

Possibile giocare  a tennis sul ghiaccio? Oh sì!

Tornare alla home page