Rischia la sospensione

Zverev perde la testa e attacca l'arbitro

Swisstxt

23.2.2022 - 11:30

epa09776504 Alexander Zverev of Germany looks on during his match against Jenson Brooksby of the USA in round of 32 of the Mexican Open tennis tournament in Acapulco, Mexico, 22 February 2022. EPA/DAVID GUZMAN GONZALEZ
Alexander Zverev 
KEYSTONE

Un giorno dopo la maratona con Jenson Brooksby, il tennista tedesco è balzato nuovamente alla cronaca, e non in positivo stavolta. 

Swisstxt

23.2.2022 - 11:30

Dopo aver stupito per la maratona messa in scena nel torneo di singolo contro l'americano Brooksby, quando i due hanno terminato il match alle 4:55 di mattina stabilendo un nuovo record nella storia dell'ATP - per la cronaca il tedesco ha vinto la sfida -, ieri, lo stesso Zverev, si è preso di nuovo tutti i titoli, per un episodio stavolta da condannare, avvenuto al termine del match di doppio valido per gli ottavi del torneo di Acapulco.

Terzo set, tiebreak; l'arbitro e i tifosi a bordo campo ritengono che la palla sia fuori, Zverev, che non è d'accordo, inizia ad urlare: «Guardate dove ha rimbalzato la palla... 8-6 nel tiebreak... per l'amor del cielo... è la vostra linea del c... idiota del c...».

Gli avversari di giornata, Lloyd Glasspool e Harri Heliovaara, non si lasciano distrarre, e grazie ad un ultimo ace durante il tie-break, vincono la sfida ( 6-2 4-6 10-6) che era diventata davvero tesa.

Visibilmente frustrato, e non pago della sfuriata esibita pochi minuti prima in campo, dopo la tradizionale stretta di mano a rete con i suoi avversari, Zverev colpisce furiosamente la sedia dell'arbitro con la sua racchetta, forse anche centrandogli i piedi. Fatto ciò il tedesco continua a fissare il giudice di sedia a più riprese, in modo minaccioso. 

Gesto questo che ha indotto l'ATP a squalificarlo dal singolare in corso in terra messicana, per la gioia del connazionale Peter Gojowczyk, promosso ai quarti.

«Ci dovrebbero essere serie ripercussioni»

«Sembra un palese atto di intimidazione e ci dovrebbero essere serie ripercussioni per questo comportamento», ha twittato Tumaini Carayol, giornalista del Guardian.

Sulla stessa linea il commento del commentatore della BBC David Law:  «È assolutamente spaventoso da parte Alexander Zverev. Secondo il regolamento dell'ATP, le potenziali sanzioni per i reati più gravi includono multe fino a 25'000 dollari o l'importo del premio in denaro vinto al torneo, e/o la sospensione dagli eventi ATP per un massimo di un anno».

Seguiremo la vicenda, vi terremo informati.

Swisstxt