«Luce gialla»

Berna introduce un semaforo energetico

hm, ats

14.12.2022 - 15:00

Immagine simbolica.
Immagine simbolica.
KEYSTONE/Gian Ehrenzeller

Un pannello di controllo, con tanto di semaforo a cinque colori, affinché il cittadino possa rendersi conto di quanto sia più o meno grave la situazione sul fronte dell'approvvigionamento elettrico in Svizzera.

hm, ats

14.12.2022 - 15:00

È quanto propone da oggi, mercoledì, l'Ufficio federale dell'energia (UFE) con un apposito sito internet.

I dati, ad esempio relativi al consumo di elettricità e gas oppure alla produzione nazionale e alle importazioni, vengono costantemente aggiornati, «in modo che si possa avere in qualsiasi momento un quadro chiaro sulla situazione», scrive l'UFE in un comunicato.

Sulle pagine web confluiscono varie informazioni che fanno capo a gestori di rete (per la Svizzera: Swissgrid), mercati, ecc. Alcuni dati vengono però forniti dagli operatori all'ultimo momento «e talvolta con una qualità non del tutto soddisfacente», ammettono i funzionari bernesi. L'UFE, insieme alle aziende del ramo, promette però di impegnarsi per promuovere qualità e digitalizzazione delle informazioni.

Previsti miglioramenti in pochi mesi

Entro la fine di gennaio si dovrebbero così vedere miglioramenti soprattutto nel campo della lettura del consumo di energia elettrica, grazie all'elaborazione di un modello basato sui dati anonimizzati dei contatori intelligenti.

Combinando le indicazioni con la meteo e le sequenze storiche sarà possibile estrapolare i valori giornalieri relativi alla quantità di energia elettrica impiegata, per stabilire in particolare se gli svizzeri stanno risparmiando corrente. Passi avanti saranno compiuti anche sul fronte del gas, assicura l'ufficio federale.

Per ora «luce gialla»

Attualmente il pannello (che l'autorità chiama con il termine inglese di dashboard) presenta due semafori, uno relativo alla corrente, l'altro al gas.

In entrambi i casi la luce è sul giallo, vale a dire sul secondo scalino di una scala di gravità che ne conta cinque (i colori sono: verde: giallo, ocra, arancione e rosso scuro), cosa che segnala «una situazione di approvvigionamento tesa». Nel contempo però sia sul fronte della corrente che del gas l'approvvigionamento viene definito «garantito».

Il portale offre molte informazioni, ma la qualità dei dati non è sempre soddisfacente, spiega l'autorità.
Il portale offre molte informazioni, ma la qualità dei dati non è sempre soddisfacente, spiega l'autorità.
sda

hm, ats