Due politecnici svizzeri tra le migliori università del mondo

Barbara Burzi

24.9.2018 - 17:40

I politecnici di Zurigo (Eth) e Losanna (Epfl) sono tra le migliori università del mondo, secondo la classifica stilata da QS World University Ranking.  Al vertice della graduatoria c'è il Mit di Boston. 

Quale università scegliere? Quale istituto offre maggiori sbocchi occupazionali? Restare o andare all'estero? Il dilemma dello studente alle prese con la scelta del percorso del formativo si fa sempre più articolato, ma niente paura, in suo aiuto, oltre al passaparola di chi ha avuto esperienze precedenti, arriva il "QS World University Ranking", la classifica mondiale delle università pubblicata ogni anno dalla società di analisi Quacquarelli Symonds (QS). 

La graduatoria del 2019 rivela che ben due istituti svizzeri, i politecnici federali di Zurigo (Eth) e di Losanna (Epfl), figurano tra le migliori università del mondo. Le due scuole si sono piazzate rispettivamente al settimo e al ventiduesimo posto della classifica. La scuola politecnica di Zurigo ha addirittura guadagnato tre posizioni rispetto all'anno scorso, mentre la scuola politecnica di Losanna è scesa in graduatoria, ma si conferma tra le prime trenta.

In testa il Mit di Boston

Il podio del 2019 rimane invariato rispetto al 2018: nel gradino più alto è salito per il quarto anno consecutivo il Massachusetts Institute of Technology (Mit) di Boston, seguito da altre due università americane: Stanford e Harvard.

Nove istituti elevetici in classifica

Scorrendo l'elenco, nella "top 100" figura anche l'Università di Zurigo (78° posto) che perde cinque posizioni dall'ultima classifica stilata. In salita, invece, l'Università di Berna, che fa un balzo in avanti piazzandosi 139esima. La classifica comprende anche l'Università di Losanna (149esima) e quella di Basilea (160esima), seguite dagli atenei di San Gallo (375esimo) e Friburgo (600esimo).

Le migliori università svizzere per trovare lavoro

Un'altra classifica, stilata sempre dalla società di analisi Quacquarelli Symonds, mette in evidenza gli istituti universitari che offrono le maggiori opportunità di trovare un impiego dopo gli studi e favoriscono le connessioni tra università e mondo del lavoro.

Sale in graduatoria l'università della capitale

A brillare in questo contesto è ancora una volta l'Eth, ma cresce complessivamente il numero di università del paese entrate in classifica. Nell'elenco 2019 compaiono ben 7 istituti (uno in più rispetto al 2018) di cui un paio tra i primi cento atenei: il politecnico di Zurigo e l'Università di Zurigo. Entrambi migliorano la propria posizione e avanzano: nel caso dell'Eth di un gradino (15esimo), mentre l'università di Zurigo guadagna 4 posizioni fermandosi al 90esimo posto. La new entry è l'Università di Berna, che dopo aver fatto un balzo in avanti nel ranking mondiale migliora le sue performance anche in termini di sbocchi professionali.

La Svizzera in immagini

Tornare alla home page