Guerra in Ucraina

Mosca: «I militari di Azovstal bloccati in modo sicuro»

SDA

4.5.2022 - 12:00

Secondo il ministero della difesa russo, i combattenti del gruppo militare ucraino che si trovano sul territorio dell'impianto metallurgico Azovstal a Mariupol sono bloccati in modo sicuro lungo l'intero perimetro dell'acciaieria.
Keystone

I combattenti del gruppo militare ucraino che si trovano sul territorio dell'impianto metallurgico Azovstal a Mariupol sono bloccati in modo sicuro lungo l'intero perimetro dell'acciaieria. Lo ha dichiarato il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu citato da Ria Novosti.

SDA

4.5.2022 - 12:00

«Ripetute proposte di rilasciare civili e deporre le armi con la garanzia di salvare vite umane e un trattamento dignitoso in conformità con le norme del diritto internazionale sono state da loro ignorate. Continuiamo con questi tentativi», ha affermato Shoigu.

Il ministro della difesa russa ha aggiunto che veicoli Nato che entrassero in Ucraina per consegnare armi alle forze di Kiev saranno considerati «bersagli militari legittimi» da parte dei russi. Mosca ha detto di avere bombardato ieri sera sei scali ferroviari in Ucraina da cui transitavano armi occidentali. Lo riferisce la Tass.

Ucciso un sacerdote dai bombardamenti russi

Intanto, un sacerdote è stato ucciso dai bombardamenti russi nella regione di Lugansk in Ucraina. Lo scrive l'agenzia Ukrinform, citando il capo dell'amministrazione militare regionale di Luhansk, Serhiy Haidai.

«Gli invasori russi hanno bombardato il villaggio di Mykhailivka vicino a Rubizhne – si legge -. Il responsabile del monastero di Sant'Elia e rettore della chiesa di San Teodosio di Chernihiv è morto per le ferite riportate».

Haidai ha ricordato che «almeno 15 luoghi di culto nella regione sono stati danneggiati dai bombardamenti nemici dalla fine di febbraio e che altri ministri della chiesa sono rimasti feriti nella regione».

Incendio in Russia

In Russia un incendio è nel frattempo scoppiato nella zona industriale di Nizhni Novgorod, a est di Mosca, secondo quanto riportano diversi media russi e ucraini. La causa non è ancora stata chiarita.

La Tass scrive che l'area interessata dalle fiamme è di circa 2 mila metri quadrati e cita il ministero per le emergenze di Mosca. Secondo alcuni media., a prendere fuoco sarebbe un deposito di solventi

SDA