La scuola che verrà

Il PPD per il sì

SwissTXT

5.9.2018 - 23:36

A fronte dei 66 sì sono stati espressi 34 no e 13 astensioni
Source: ti-press

Il comitato cantonale del PPD sostiene a maggioranza la sperimentazione de "La scuola che verrà", in votazione il prossimo 23 settembre.

La decisione è arrivata al termine di un dibattito tra i fautori del referendum e chi propone la riforma (tra i presenti il consigliere di Stato e direttore del DECS, Bertoli, il deputato del PPD Franscella, il capogruppo de La Destra Morisoli e il presidente dell'UDC Marchesi). Nel partito non sono mancati i contrari, tanto che a fronte dei 66 sì sono stati espressi 34 no (13 gli astenuti). Nei giorni scorsi, l'OCST (solitamente vicino alle posizioni del PPD), aveva optato per la libertà di voto.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT