Aggredì i famigliari, in aula per essere curato

SwissTXT

29.11.2019 - 18:12

Ora alla Stampa, dovrà andare in una struttura adeguata
Source: archivio tipress

La procuratrice pubblica Pamela Pedretti ha chiuso l'inchiesta sul giovane del Luganese che in primavera picchiò, anche utilizzando degli attrezzi da palestra, i suoi famigliari e uno dei poliziotti intervenuti.

Per le ferite inferte al padre l'accusa è rimasta quella di tentato omicidio. Nessun rinvio a giudizio, però.

Trattamento stazionario chiuso per il giovane

Al Tribunale penale Pedretti ha inviato invece un'istanza di misura, con la quale chiede che l'imputato (affetto da una turba psichica) venga sottoposto a un trattamento stazionario chiuso.

Il caso approderà dunque in aula, ma non ci saranno richieste di pena: il giovane, ora alla Stampa, andrà collocato in una struttura adeguata.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT