Laghetti alpini

Apre la pesca, la crisi climatica si sente

Swisstxt

5.6.2022 - 20:03

È arrivata l'apertura della pesca nei laghetti alpini, fissata per domenica 5 giugno. L'avvenimento fa riflettere sui cambiamenti climatici.

Melide: immissione dele alborelle nel lago Ceresio. Nella foto la barca dei pescatori dell'Ufficio Caccia e Pesca cantonale con la cassa contenente i 1500 esemplari circa di allborelle da liberare nelle acque del Ceresio.
© Ti-Press / Davide Agosta
Immagine simbolica.
© Ti-Press / Davide Agosta

Swisstxt

5.6.2022 - 20:03

In quota l'inverno mite ha lasciato il segno ed in questi bacini le catture non mancano, mentre a valle dei bacini idroelettrici le condizioni per i pesci restano spesso critiche, con fiumi in cattive condizioni a causa della siccità.

Un appuntamento comunque gettonato, che aiuta una volta di più a conoscere gli effetti del clima e della gestione del territorio sulla natura in un ambiente dove ancora c'è acqua ed è possibile pescare.

Anche se il «bottino» non è più quello di anni addietro, a sentire le testimonianze raccolte dai pescatori. Anche la quantità di acqua e la qualità di vita dei pesci sono diverse, riporta la RSI.

In centinaia alla diga del Luzzone

Alla diga del Luzzone, sopra i 1'200 metri e uno degli oltre 30 laghi alpini da cui si può pescare da domenica, si sono radunati centinaia di appassionati. Lo riporta l'emittente di Comano.

Alcune persone non mancano a questo evento da anni, e definiscono la pesca non una passione ma una malattia. 

Swisstxt