Formazione

Protezione civile più preparata in caso di eventi straordinari

SwissTXT / sam

15.11.2019 - 17:18

Immagine d'illustrazione
Ti-Press

Sono passati cinque anni dalle tragedie di Davesco e Bombinasco, dove morirono delle persone a causa del franamento del terreno che colpì le loro abitazioni. Tragedie che avevano portato a riflettere anche sulla preparazione dei militi della protezione civile che intervengono come volontari.

Una preparazione che è stata sviluppata, come sottolinea Aldo Facchini, comandante della Regione Lugano città: «La formazione è stata potenziata dal punto del vista del tempo e dell'approfondimento, oltre che dell'equipaggiamento».

Il lavoro che un tempo avrebbe richiesto cinque ore, oggi può essere svolto in una, afferma il comandante. Nei prossimi anni la Confederazione intende procedere in questa direzione, aumentando ulteriormente il tempo a disposizione per formare i militi.

Ticino e Grigioni giorno per giorno

Tornare alla home page

SwissTXT / sam