Seconda ondata di COVID-19: un primo decesso in casa anziani 

SwissTxt / pab

23.10.2020 - 14:34

La casa anziani Don Guanella di Maggia
Source: tipress

Il decesso per Covid-19 segnalato venerdì in Ticino è avvenuto in casa anziani: nella notte è morta infatti una donna residente alla Don Guanella di Maggia.

Già gravemente malata, era risultata positiva al coronavirus negli scorsi giorni. Residenti e personale che erano risultati negativi al tampone una settimana fa ma che hanno manifestato una sintomatologia compatibile con il COVID-19 da allora sono stati nuovamente sottoposti al test.

L’esito ha permesso di individuare alcuni ulteriori contagi. A oggi, nella struttura vi sono 16 persone positive. Gli ospiti infettati sono stati posti in isolamento.

L'Ufficio del medico cantonale è in contatto con la struttura per valutare eventuali altri provvedimenti. Per il momento, restano sospese le visite, le attività socializzanti e i pranzi nei locali comuni.

L'ultimo decesso per COVID-19 in una casa di riposo in Ticino risaliva alla prima ondata della pandemia.

Dal 10 ottobre - il caso alla Solarium di Gordola - erano stati segnalati contagi anche a Sementina (uno in seno al personale) e a Castel San Pietro. La scorsa settimana il DSS aveva adeguato le direttive, sospendendo le uscite considerate «a rischio», per esempio al bar, o i rientri a domicilio.

Tornare alla home page

SwissTxt / pab