Bambini: i gadget tecnologici causano miopia

CoverMedia

10.1.2018 - 16:11

Covermedia

Trascorrere ore davanti ad uno schermo contribuisce a danneggiare la vista dei più piccoli.

I bambini rischiano di perdere preziosi gradi di vista a causa della tecnologia. Per questo gli esperti consigliano ai genitori di incoraggiare i loro figli ad uscire a giocare all’aria aperta e trascorrere il più breve tempo possibile di fronte al monitor di un computer, della tv, del tablet o dello smartphone.

«Sappiamo che la miopia sta diventando molto comune», ha dichiarato il professor Chris Hammond dell’università di Londra King's College London alla BBC. «Sta raggiungendo livelli epidemici nell’Asia Orientale, Singapore, Taiwan, Corea del Sud, dove il 90% dei ragazzi di 18 anni è miope. In Europa, lo è quasi il 40-50% dei giovani adulti tra i 20 e i 25 anni».

Oltre a trascorrere troppo tempo davanti al computer, i bambini di oggi non sono abbastanza esposti alla luce del sole.

«Il problema principale sembra essere una mancanza di luce diretta», ha aggiunto la dottoressa Annegret Dahlmann-Noor, oculista presso il Moorfields Eye Hospital. «Perché i bambini che studiano e usano il computer, lo smartphone o il tablet, hanno meno opportunità di giocare fuori, e dunque sono meno esposti alla luce del sole. Per questo il rischio di sviluppare miopia è più alto».

Questo grande problema di vista nei paesi dell’Asia Orientale sembra essere correlato all’intensità degli studi ai quali i bambini sono sottoposti durante quella fascia di età, rispetto a quella dei bambini di altre parti del mondo.

Per contrastare il problema, gli esperti consigliano ai genitori di far trascorrere ai propri figli almeno due ore al giorno all’aria aperta. Anche una sana alimentazione e una buona dose di Omega sono fondamentali per proteggere la vista dei bambini: non facciamo mancare nelle nostre tavole il pesce azzurro come il merluzzo, l’avocado e le verdure verdi.

Tornare alla home page

CoverMedia