Concealer: prepariamo la pelle al meglio

CoverMedia

8.2.2018 - 08:33

Source: Covermedia

Per creare la base trucco perfetta usiamo colori contrastanti.

Un filo di eyeliner blu elettrico o un lipstick rosso fuoco sulle labbra aggiungono indubbiamente una gran dose di glamour al nostro look. Ma se una carica di colore può fare miracoli per valorizzare i nostri tratti del viso, è bene considerare di limitare questa scelta vivace solo agli occhi e alla bocca. La tecnica del colour correction, quando viene svolta correttamente, è fenomenale per portare il nostro make-up al top. Ecco da dove cominciare.

Le sfumature posizionate agli estremi opposti nella scala cromatica si cancellano: in altre parole, un tocco di verde elimina il rossore, mentre il viola rimedia ai toni giallastri.

«Applichiamo il concealer con tocchetti leggeri sulle aree discolorate, su quelle più scure, o sulle imperfezioni con la punta di un dito pulito, oppure con un pennello o una spugnetta, e rendiamo il tutto omogeneo fino a far sparire le linee di demarcazione tra il concealer e il fondotinta», ha dichiarato al team di Cover Media la make-up artist di MUA, Karla Powell.

Proviamo la palette di MUA Pro-Base Prime & Conceal Correcting Wheel, comprensiva di 8 concealer di varie sfumature, incluse arancione per eliminare le occhiaie e blu/viola per neutralizzare i toni spenti/ingialliti.

Se il budget ce lo consente optiamo per CHADO Monts & Merveilles, una fantastica palette che tra gli ingredienti dei suoi cosmetici vanta anche cellule staminali vegetali, altamente anti-age.

«Combiniamo le sfumature per ottenere il match perfetto», ha spiegato la truccatrice delle celebrity Danielle Hudson. «Aggiungiamo il concealer sull’area sotto gli occhi, sugli zigomi, e sulla parte alta delle palpebre».

La Hudson consiglia di utilizzare le dita per l’applicazione: il loro calore aiuterà il prodotto a sciogliersi ed uniformarsi meglio sulla superficie della pelle.

Tornare alla home page

CoverMedia