Digitale & Lifestyle Coronavirus: gli effetti gravi sulla psiche

CoverMedia

14.4.2020 - 16:09

Scared teenage girl hiding face with hands crying.

When: 01 Dec 2015
Scared teenage girl hiding face with hands crying. When: 01 Dec 2015
Source: Covermedia

La pandemia del Covid-19 sta affliggendo soprattutto i giovani. Gli esperti chiedono più sostegno.

La crisi del coronavirus ha cambiato le nostre vite sotto tutti gli aspetti, ma non solo per la paura del contagio o dei suoi sintomi fisiologici. La preoccupazione riguardo al lavoro, il distanziamento sociale, l’incertezza verso il futuro, stanno causando ai giovani un vero e proprio crollo psicologico.

Una nuova ricerca effettuata dall’organizzazione YoungMinds – la prima sugli effetti psicologici del coronavirus negli individui con problemi di salute mentale – mette in luce che l’80% di essi ha subito un peggioramento a causa della pandemia.

I ricercatori hanno coinvolto oltre 2mila giovani nel Regno Unito con disturbi mentali tra il 20 marzo, quando la maggior parte delle scuole e delle università del Paese è stata chiusa per un tempo indefinito, e il 25 marzo, quando il governo di Boris Johnson ha reso note le prime misure di sicurezza nazionali.

Circa il 74% dei partecipanti aveva ancora accesso ad un mezzo di sostegno psicologico, mentre il 26% dei giovani non aveva nessun accesso, per via della chiusura di scuole e altre strutture. Per il 66% dei partecipanti, guardare la televisione e seguire le news era deleterio per la loro salute mentale, mentre per il 32% gli effetti del coronavirus avevano decisamente peggiorato il loro stato di benessere mentale e generale.

«Questa è un’epoca in cui dobbiamo tutti quanti unire le forze ed aiutare le persone che sono più a rischio nella nostra società», ha dichiarato Emma Thomas, a capo di YoungMinds. «Il governo deve riconoscere pienamente il crescente impatto del Covid-19 sulla salute mentale dei bambini e dei giovani ragazzi, e prenderne atto è una componente chiave dell’attuale responso alla crisi».

Il coronavirus finora ha causato più di 1.3 milioni di contagi in tutto il mondo, le vittime superano i 75.000. La maggior parte delle nazioni del mondo sono in lockdown.

Tornare alla home page

CoverMedia