Esercizi: cosa accade nel cervello

CoverMedia

2.11.2020 - 16:10

People exercising on spinning bikes in gym When: 29 Nov 2016 Credit: Jaen Stock/Westend61/Cover Images
Source: Jaen Stock/Westend61/Cover Image

Dopo una seduta di attività fisica migliora anche la performance della memoria.

Fare sport fa bene al fisico, ma cosa accade nel cervello durante (e dopo) un allenamento?

I neuroscienziati della University of Geneva hanno effettuato uno studio sulla memoria, valutando la performance di un gruppo di 15 giovani partecipanti a seguito di varie sedute di training, più o meno intense.

Il team ha sottoposto i volontari a degli esercizi per la memoria dopo 3 diversi tipi di allenamento: 30 minuti di bici a livello moderato, 15 minuti ad alta intensità, e un periodo di riposo.

La performance migliore è risultata quella che ha seguito la seduta più intensa.

«Nel test abbiamo adoperato una sequenza ripetuta per valutare con precisione il modo in cui i movimenti venivano eseguiti», ha spiegato Blanca Marin Bosch, leader dello studio. «Questo è simile al modo in cui digitiamo su una tastiera, quando impariamo a farlo il più veloce possibile. Dopo un’attività fisica intensa, la performance è risultata molto migliore».

I ricercatori hanno osservato anche che un training più intenso stimolava maggiormente l’ippocampo, il centro della memoria del cervello, e il nucleo caudato, una struttura coinvolta nei nostri processi motori. Anche il livello di endocannabinoidi, piccole molecole che producono una sensazione di benessere durante lo sforzo fisico, era aumentato.

Tornare alla home page

CoverMedia