Giocattoli pericolosi: cresce la preoccupazione

CoverMedia

6.2.2018 - 16:10

Source: Covermedia

L’ingerimento di piccoli oggetti come batterie è causa di grossi problemi all’esofago dei bambini.

Le autorità negli USA allarmano i genitori riguardo ai rischi di piccoli giocattoli come i fidget spinner, a seguito di due casi di bambini di 3 e 4 anni ricoverati d’urgenza per ustioni all’esofago. Questa specie di piccola trottola è formata da componenti molto piccoli, incluso un cuscinetto a sfera centrale che gli permette di ruotare su se stesso con una semplice spinta delle dita. Non tutti i fidget possiedono batterie, ma tanti sono dotati di lucine che si attivano mentre il giocattolo gira. Anche quelli che non ne possiedono, tuttavia, pongono un elevato rischio a causa dei loro piccoli pezzi che possono rompersi.

«Quando le batterie vengono a contatto con liquidi organici, possono causare delle gravi ustioni in brevissimo tempo», spiegano i dottori Racha Khalaf e Yoseph Gurevich, dell’ospedale di New York Steven & Alexandra Cohen Children Medical Center.

Nonostante sia spesso pubblicizzato come un antistress per gli adulti, il fidget spinner può presentare un altissimo rischio per i più piccoli.

«Vi è stato il caso di un bambino a cui è stata fatta una endoscopia d’urgenza per rimuovere il pezzo del giocattolo rotto, una batteria di 2.5 cm. Il piccolo è rimasto in ospedale per quasi tre settimane nel caso in cui si presentasse una complicazione, per esempio una fistola tra l’esofago e l’aorta, che si può sviluppare giorni o anche settimane dopo la rimozione del corpo estraneo».

L’ente americano per la sicurezza dei consumatori CPSC (U.S. Consumer Product Safety Commission) raccomanda ai genitori dei bimbi sotto i tre anni di mantenere i loro piccoli alla larga dai fidget spinner e da tutti i giocattoli composti da parti molto piccole e facilmente ingeribili.

Tornare alla home page

CoverMedia