Parigi

Givenchy, genderless: in passerella capi ispirati dalla scrittrice svizzera Annemarie Schwarzenbach

CoverMedia

1.10.2018 - 13:10

Source: Covermedia

L'ultima collezione di Clare Waight Keller è stata ispirata dalla androgina scrittrice svizzera Annemarie Schwarzenbach.

Nella sua collezione primavera 2019, Givenchy ha rimosso le norme di genere svelando capi sartoriali dal tocco smart.

Clare Waight Keller ha presentato la sua ultima linea il 30 settembre al Palais de Justice durante la settimana della moda di Parigi, evento al quale hanno partecipato celebrità tra cui Anne Hathaway, Liv Tyler e Amanda Seyfried.

A margine della sfilata, la designer britannica ha rivelato ai giornalisti che la collezione è stata ispirata dalla androgina scrittrice svizzera Annemarie Schwarzenbach, che nella vita ha indossato abiti da uomo così come da donna, godendosi relazioni amorose con entrambi i sessi.

Lo show si è aperto con una serie di pantaloni a sacchetto abbinati a trench in varie misure e materiali, e indossati con camicie morbide chiuse da bottoni o da una moderna zip sul davanti.

Molti degli eleganti ensemble hanno presentato un tocco divertente, come la possibilità di rimuovere gli indumenti da sotto aderenti blazer senza slacciarli o abbinare pantaloni rilassati con giacche da motociclista e camicie senza maniche.

La maggior parte dei modelli, sia uomo che donna, ha sfoggiato in passerella tagli corti e uniformi, scelta motivata dalla Waight Kellercome una «decisione consapevole».

«Il casting è stato fondamentale», ha ammesso la designer al Guardian dopo lo spettacolo.

«Volevo che donne e uomini fossero indefinibili. In realtà mi sembrava una decisione importante ed allettante».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia