Benessere Guida al drenaggio linfatico naturale contro gonfiore e ritenzione idrica

Covermedia

2.10.2023 - 16:00

Gonfiore
Gonfiore

Trucchetti e metodi da applicare quotidianamente per sentirsi subito più leggere.

2.10.2023 - 16:00

Il drenaggio linfatico aiuta a contrastare gonfiori, rigonfiamenti, ritenzione idrica e gambe pesanti.

Diverse tecniche di drenaggio linfatico possono aiutare a risolvere problemi di gonfiore e ritenzione idrica. Ricardo Rosa, fisioterapista e osteopata del Longevity Health & Wellness Retreat in Portogallo, ha elencato sei semplici modi per migliorare la circolazione linfatica in maniera naturale.

Dry brushing

Il dry brushing è uno scrub meccanico, praticato a secco, che prevede di passare sulla pelle asciutta una spazzola in setole naturali, con movimenti leggeri e ampi. Si tratta di un trattamento naturale e semplice, nonché molto economico ed efficace per riattivare la circolazione ed esfoliare la pelle, rendendola anche più luminosa. La spazzola per il dry brushing è realizzata in legno e presenta setole con fibre naturali. «Bisogna spazzolare il corpo con delicati movimenti verso l'alto, o in direzione del cuore, come prima cosa al mattino per far circolare il sangue», spiega Ricardo.

Gambe contro il muro per 10 minuti al giorno

Tenere sollevate le gambe per pochi minuti al giorno aiuta a prevenire l’accumulo di liquidi. «Stare seduti o in piedi per tanto tempo può provocare un accumulo di sangue e liquidi nelle estremità inferiori, che porta a disagio ai piedi, alle caviglie e alle gambe», afferma il professionista del benessere. «Provate ogni giorno a sollevare le gambe su un muro per circa 10 minuti per sostenere il flusso di sangue verso il cuore e prevenire l'accumulo di liquidi».

Bere molta acqua

L'acqua è un modo efficace per combattere il gonfiore, l'affaticamento e persino il gonfiore.

Ricardo ribadisce: «La disidratazione può causare ulteriore gonfiore e affaticamento, quindi bisogna bere acqua regolarmente. Piccoli sorsi sono spesso migliori per evitare il gonfiore e l’acqua deve essere sempre filtrata per evitare che metalli tossici entrino nel corpo».

Sudore, sudore, sudore

La sudorazione aumenta la circolazione del sangue. «Che si tratti di una sauna o di un allenamento intenso, l’importante è sudare», consiglia Ricardo. «Questo può aiutare a ridurre la ritenzione di liquidi e consente ai vasi sanguigni di espandersi, migliorando la circolazione nel corpo e riducendo eventuali disagi».

Camminare almeno 30 minuti al giorno

Camminare è uno dei modi più efficaci e semplici per ridurre il gonfiore delle gambe. «Attraverso la delicata contrazione ritmica e il rilassamento dei muscoli, il fluido linfatico pompa naturalmente attorno al corpo e rimette in circolo il liquido in eccesso», ribadisce l'esperto.

Evitare cibi e bevande raffinate e processati

Ridurre il consumo di alimenti eccessivamente lavorati, come patatine, pane e cereali, può aiutare a contrastare l’infiammazione generale del corpo. «Bisogna evitare cibi e bevande altamente trasformati contenenti un alto livello di zucchero e sodio, gli alimenti trasformati aumentano la ritenzione di liquidi e contribuiscono all'infiammazione generale del corpo», avverte Ricardo. «Prediligere sempre frutta e verdura ricche di nutrienti, cereali integrali e tè disintossicanti».

Covermedia