Protezione dell’ambiente

In questa rete adesso navighi completamente a impatto climatico zero

Saskia Günther

1.3.2022

Da subito la rete Swisscom è completamente a impatto climatico zero.
Foto: Swisscom

La digitalizzazione consuma energia e inquina quindi l’ambiente. Inoltre, streaming, navigazione e telefonia sarebbero possibili anche a impatto climatico zero: Swisscom mostra ora come si può fare.

Saskia Günther

1.3.2022

Internet inquina il clima: secondo la NZZ, attraverso il suo consumo di energia, il settore ICT è responsabile del 3,7 percento delle emissioni di gas serra su scala mondiale. Il giornale si riferisce ai dati di «The Shift Project».

Adesso Swisscom dimostra che le cose possono andare diversamente: la più grande azienda svizzera di telecomunicazioni annuncia oggi di gestire la propria rete a impatto climatico zero.

Navigare, guardare contenuti in streaming, telefonare – il tutto senza aumentare ulteriormente il riscaldamento globale. Com’è possibile?

Sono inclusi anche l’infrastruttura e i dispositivi

Innanzitutto occorre ricordare che: l’energia che Swisscom acquista per l’esercizio proviene da oltre dieci anni da fonti rinnovabili come l’energia idroelettrica, eolica e solare. Inoltre, tutte le operazioni dell’azienda sono a impatto climatico zero dal 2020.

Ora Swisscom compie un ulteriore passo avanti e compensa anche le emissioni di gas serra generate durante la produzione e il trasporto dell’infrastruttura di rete.

@swisscom

Our network is now climate neutral. Not just some day in the future – from today.

♬ Originalton - swisscom

Lo stesso vale per i dispositivi venduti di produttori esterni, come ad esempio tutti gli smartphone: le emissioni residue di CO2 generate da produzione, trasporto, utilizzo e smaltimento vengono compensate da Swisscom tramite progetti di protezione dell’ambiente. Per la clientela ciò non comporta costi aggiuntivi, come afferma il Gruppo nel suo comunicato stampa. I prodotti interni come router internet o TV Box sono a impatto climatico zero già dall’estate 2020.

Swisscom è in costante crescita nell’ambito della sostenibilità

Con la gestione della rete completamente a impatto climatico zero, Swisscom compie un ulteriore passo avanti nel campo della tutela dell’ambiente, anche se è già considerata l’azienda di telecomunicazioni più sostenibile al mondo.

«Ci assumiamo la responsabilità per l’ambiente e continueremo ad ampliare il nostro impegno.»

Urs Schaeppi

CEO Swisscom

Nel comunicato stampa odierno si legge inoltre che nel 2021 Swisscom ha ridotto dell’8 percento le proprie emissioni di CO2. Ciò è da ricondurre all’avviata conversione della propria flotta aziendale alle auto elettriche e ai risparmi nella catena di fornitura.

Con 87 impianti fotovoltaici di proprietà, l’azienda di telecomunicazioni ha inoltre prodotto circa tre milioni di kWh di corrente, pari al consumo energetico di circa 800 famiglie.

Inoltre, i programmi di riacquisto, riparazione e riciclaggio di smartphone usati hanno riscosso sempre maggiore successo: la percentuale di dispositivi restituiti rispetto a quelli nuovi acquistati è aumentata dal 15.5 percento al 21 percento.

Seguiranno altre misure

Queste misure non devono però essere state le ultime: «Ci assumiamo la responsabilità per l’ambiente e continueremo ad ampliare il nostro impegno», ha annunciato il CEO Urs Schaeppi nel comunicato stampa.

Swisscom prevede di raggiungere la neutralità climatica lungo l’intera catena di creazione del valore entro il 2025. In compenso, l’azienda vuole addirittura compensare i tragitti per recarsi al lavoro dei collaboratori.

Inoltre, le soluzioni digitali intelligenti dovrebbero aiutare la propria clientela a vivere in modo più rispettoso del clima. Swisscom intende risparmiare oltre un milione di tonnellate di CO2 in aggiunta alla propria azienda. Ciò corrisponde al 2 percento di tutte le emissioni della Svizzera.

Informazioni sul blog della sostenibilità

Qui i collaboratori e gli esperti di Swisscom vi forniscono informazioni aggiornate su uno stile di vita sostenibile e sull’uso competente dei nuovi media. Il portale «blue News» è un’unità aziendale di Swisscom (Svizzera) SA.

Saskia Günther è Head of Corporate Responsibility di Swisscom.
Foto: Swisscom