Le persone pessimiste vivono due anni in meno

CoverMedia

31.8.2020 - 16:09

Ill woman working at home at desk When: 14 Jan 2018 Credit: Bartek Szewczyk/Westend61/Cover Images
Source: Bartek Szewczyk/Westend61/Cover

La negatività accorcia la vita, secondo una nuova ricerca condotta in Australia.

Se abbiamo bisogno di una buona ragione per non essere pessimisti, ce la danno gli scienziati dell’università di Brisbane QIMR Berghofer Medical Research Institute, in Australia.

Secondo il team di ricerca, infatti, gli individui carichi di pessimismo hanno più probabilità di vivere due anni in meno rispetto alle altre persone.

È vero che con la crisi globale del Covid, quello attuale è un «periodaccio» per tutti, anche per i più ottimisti, ma l’analisi degli esperti, che ha coinvolto 3.000 partecipanti di 50 anni e over, ci convince a cambiare atteggiamento.

«Le persone pessimiste possono essere più portate a trascurare la loro salute e pensare che non ha senso seguire consigli riguardo alla dieta, agli esercizi, e via dicendo», ha dichiarato il leader dello studio, Dr John Whitfield, alla ABC Australia. «Ci sono indicazioni secondo cui il comportamento degli ottimisti e dei pessimisti può avere degli effetti sul cervello e sulla biochimica del sangue, l’infiammazione, probabilmente sulla parete arteriosa».

I risultati della ricerca indicano che i pessimisti corrono un maggiore rischio di morire a causa di malattie cardiovascolari ed altre cause, ma non per un tumore.

Tornare alla home page

CoverMedia