Salute mentale al lavoro: sintomi di malessere

CoverMedia

23.10.2020 - 16:09

Man working with laptop When: 25 Aug 2014
Source: Covermedia

Sono tanti i comportamenti che indicano un problema di natura psicologica.

Con la pandemia del Covid-19 lavorare da casa è diventata una realtà per tanti di noi, da sempre abituati ad una routine completamente diversa: uscire di casa ed arrivare in ufficio.

Secondo gli esperti, tra gli effetti della crisi sanitaria ci sono solitudine, isolamento, ansia e depressione, ed è molto probabile che uno dei nostri colleghi stia vivendo uno (o più) di questi sintomi. Ecco la lista di possibili sintomi stilata dagli specialisti di MHFA England.

Mal di testa o mal di stomaco frequenti: lo stress può agire per queste vie.

Difficoltà ad addormentarci e perenne sensazione di stanchezza: anche su Zoom si può notare l’ombra dello stress sul viso di un collega.

Frequenti raffreddori o spossatezza: aumentano le giornate prese per malattia anche se si lavora in remoto.

Un cambiamento nell’aspetto: se qualcuno nel team ha perso l’entusiasmo di alzarsi la mattina e prepararsi per lavorare; questa preparazione mentale e fisica è importantissima per il nostro livello di motivazione e salute generale. Un cambio fisico: se qualcuno tra i colleghi ha visibilmente perso peso o messo su parecchi chili. Ricordiamo che mangiare sano e mantenere un regime di fitness regolare sono fattori assolutamente cruciali in questo periodo delle nostre vite.

Se un collega fuma e beve di più: anche questo può essere indice di forte stress e problemi legati alla sua salute mentale.

Sintomi a livello emotivo: più irascibilità, atteggiamenti più aggressivi, difficoltà nel contenere le emozioni.

Anche fare errori al lavoro, un atteggiamento assente, parlare poco (o parlare troppo!) rispetto al solito possono essere campanelli d’allarme.

Tornare alla home page

CoverMedia