Andrea Montovoli: «Il buddismo mi ha cambiato la vita»

CoverMedia

9.1.2018 - 11:12

Covermedia

L’attore italiano si è avvicinato alla filosofia orientale in seguito alla morte del nonno.

Grazie ai monaci Shaolin e al buddismo, Andrea Montovoli ha ritrovato equilibrio e benessere interiore.

In un’intervista con Di Più, l’attore noto per «Sacrificio d’amore» e Ballando con le Stelle, spiega di aver intrapreso il suo percorso spirituale in seguito alla morte del nonno Nino: figura cardine della sua vita, soprattutto dopo la morte del padre.

«Sono cattolico, battezzato e cresimato, ma sono sempre stato anche una persona curiosa. Ho iniziato a leggere libri su Siddharta Gautama, il fondatore del buddismo. Poi, quando mi sono trasferito a Milano, ho iniziato a frequentare un importante tempio buddista, il Kaikan», spiega Andrea Montovoli a Di Più, aggiungendo di aver intrapreso in seguito un viaggio spirituale nel Sud del Giappone.

«Ogni giorno, per un’ora circa mi siedo davanti a un’immagine di Buddha che mi ha regalato una mia amica e recito il mio mantra. Ho anche fatto un viaggio nel Sud del Giappone per visitare alcuni dei templi buddisti più importanti. Ho incontrato gli Shaolin, monaci guerrieri di un antico ordine che, oltre alla meditazione, curano anche il corpo praticando le arti marziali».

Tornare alla home page

CoverMedia