Armie Hammer: scaricato anche dall’agente

Covermedia

8.2.2021 - 09:34

Armie Hammer

L’attore è stato licenziato dal suo manager e dalla compagnia WMW di Hollywood, dopo le accuse di abusi e cannibalismo.

Armie Hammer è stato scaricato anche dal suo agente.

L’attore è da settimane nell’occhio del ciclone dopo il leaking di una serie di messaggi espliciti, le accuse di abusi da parte di alcune ex e il suo presunto cannibalismo.

Hammer, che ha definito «stro****» le illazioni sul suo conto, ha già perso tre ruoli cinematografici, tra cui la parte del protagonista maschile nella commedia romantica «Shotgun Wedding» con Jennifer Lopez.

Come riporta l’Hollywood Reporter, l’ultimo ad aver licenziato la star di «Chiamami col tuo nome» è stato il suo manager, insieme alla compagnia WMW di Hollywood che gestiva i suoi affari.

Recentemente una ex amante di Armie, separatosi la scorsa estate dalla moglie Elizabeth Chambers, ha rivelato come il 34enne volesse rimuovere una delle sue costole e mangiarla.

Al Kyle and Jackie O Show, Paige Lorenze ha confidato: «Mi ha chiesto più volte di rimuovere le mie costole. Voleva trovare un dottore a Los Angeles per farlo. Diceva di avere un affumicatore a casa. Voleva affumicarle e mangiarle. Diceva: «Mi chiedo sempre che gusto abbiano, immagino siano buone»».

Cover Media

Tornare alla home page

Covermedia