Bruni Tedeschi, il #metoo è utile

ANSA

5.9.2018 - 14:27

Fuori concorso al Lido con I villeggianti, dirige l'amica Golino.

I film che dirigo "sono come capitoli di un'autobiografia immaginaria. Nella vita è difficile toccare la verità, grazie alla finzione mi sembra ci si riesca più facilmente". Lo dice Valeria Bruni Tedeschi parlando del suo nuovo film da regista e protagonista, I villeggianti, con, fra gli altri, Valeria Golino, Riccardo Scamarcio e Pierre Arditi, presentato alla Mostra del Cinema di Venezia fuori concorso e in sala dal 20 dicembre con Lucky Red.

Nel primo incontro con la stampa si tocca anche il tema del #metoo: "La causa la trovo giusta, ma per quanto riguarda il cinema sul tema molestie, credo si esageri un po'. Forse anche perché nella mia giovinezza ho lavorato molto con omosessuali, io non ne ho mai subite di molestie. Comunque il movimento che è nato è molto benefico nel mondo per tanti settori in cui le donne sono abusate, maltrattate e malpagate, una disparità quest'ultima che c'è anche nel cinema".

Curiosità da star

Tornare alla home page

ANSA