Claudia Gerini: sul set con attori disabili

CoverMedia

19.10.2018 - 13:12

Source: Covermedia

L’opera prima di Giorgio Romano, «Detective per caso» è una commedia teen e vede l’attrice alle prese con una sfida inedita.

Claudia Gerini calcherà il set cinematografico nella commedia teen «Detective per caso» insieme ad un gruppo di attori disabili.

Il progetto, nato dalla produzione Addictive Ideas che lo ha realizzato con L'arte nel cuore onlus e il sostegno di Fondazione Allianz Umanamente, mette alla prova l’apprezzata attrice che si cimenta nell’inedita sfida insieme a diversi colleghi tra cui Valerio Mastandrea e Paola Cortellesi.

«Sono la detective Ramona cui la protagonista si ispira. Detective per caso, con una trama quasi da fumetto, è una storia gialla e sentimentale in cui la disabilità non è un argomento - spiega Claudia Gerini in un'intervista rilasciata all’ANSA -. Questi attori sono veri talenti che a me e ai colleghi hanno insegnato la tenacia nella difficoltà, loro partono con un gap in più ma hanno sogni e ambizioni come tutti noi. Le difficoltà della vita ti mettono alla prova e il modo in cui si superano fa la differenza».

Gli attori disabili sono stati reclutati dall'accademia L'Arte nel Cuore fondata da Daniela Alleruzzo che forma persone speciali, o diverse, dando loro la possibilità di esprimersi artisticamente.

«In Detective per caso - continua la Gerini - accade una cosa nuova e diversa: c’è un cast che rispecchia senza ghetti la complessità delle persone, disabili inclusi che non fanno i “disabili” ma sono attori e pure bravi. Era un film così importante che ci ha coinvolti tutti moltissimi. La cosa interessante è che non è un film sui disabili ma loro sono nella storia così come nella vita sociale ed è molto importante che passi questo messaggio di inclusione assoluta».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia