Colin Farrell: «Dumbo come i bambini dei migranti»

CoverMedia

7.4.2019 - 09:35

Colin Farrell 
Source: WENN.com

L’attore fa un parallelismo tra il film Disney e l’attualità.

Dumbo racconta una storia attuale: parola di Colin Farrell.

L’irlandese ha subito accettato il ruolo di Holt Farrier per via dei tanti significati della pellicola.

«Mi piace il fatto che Dumbo non sia tanto un film d’evasione ma una metafora complessa della famiglia. Il mio personaggio torna a casa dopo quattro anni di guerra senza il braccio sinistro, scopre che sua moglie è morta e che lui deve non solo reinventarsi un lavoro, ma capire se sarà in grado di crescere i suoi figli», ha spiegato Farrell a Tu Style.

«Il senso della storia di Dumbo sta soprattutto nel rapporto con l’amorevole mamma Jumbo, dalla quale viene crudelmente separato. Proprio come oggi succede ai bambini dei migranti al confine tra Messico e Usa: è una favola nerissima e attuale», ha aggiunto.

Colin Farrell ha accettato il ruolo in Dumbo pure per lavorare accanto a Tim Burton, da sempre uno dei suoi registi preferiti.

Intanto il film è un successo al cinema: in Italia è al primo posto del box office da due settimane e ha già incassato più di 5 milioni di euro.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia