Danny Boyle verso la regia del nuovo Bond

CoverMedia

21.2.2018 - 13:12

Source: Covermedia

Il regista è in cima alle preferenze dei produttori del franchise.

È Danny Boyle il favorito per la regia del 25esimo capitolo su James Bond.

Il cineasta infatti è balzato in testa alle preferenze della produzione del franchise, sebbene, come riportato da Variety, non sia ancora stata intavolata una vera e propria trattativa economica.

Il film, che uscirà nelle sale nel novembre 2019, avrà ancora come protagonista Daniel Craig, mentre permangono dei dubbi sull’uomo che sarà dietro la cinepresa dopo l’addio di Sam Mendes, che ha diretto «Skyfall» e «Spectre», ultimi due episodi della saga sull’agente segreto più famoso del cinema.

Boyle è nei radar dei produttori dal 2012, quando si occupò della regia del finto lancio della Regina Elisabetta e Daniel Craig sullo Stadio Olimpico di Londra, in occasione della cerimonia di apertura dei Giochi.

Interpellato sull’argomento, Danny in una precedente intervista è apparso dubbioso sulla possibilità di dirigere un Bond: «Non credo sia un progetto che faccia per me. I budget sono troppo elevati. Io sono più bravo con film di un livello minore e in cui ci sono di mezzo molti meno soldi. Mi piace quella disciplina di non avere abbastanza soldi per fare tutto quello che mi passa per la mente. Per questo credo di non essere la persona adatta. E comunque ho già fatto un Bond con un cast stellare!».

In caso di mancato accordo con Boyle, secondo Variety, potrebbe entrare in gioco Yann Demange, regista di White Boy Rick.

Danny è al momento impegnato alla regia della nuova serie televisiva Trust, incentrata sul rapimento di John Paul Getty III, con protagonisti Brendan Fraser, Donald Sutherland e Hilary Swank.

Verrà trasmessa su FOX a partire dal 25 marzo.

Tornare alla home page

CoverMedia