David di Donatello: conduce Carlo Conti

CoverMedia

15.2.2018 - 11:13

Source: Covermedia

La cerimonia di premiazione verrà trasmessa in diretta su Rai1 il 21 marzo.

Carlo Conti presenterà la 63esima edizione dei David di Donatello.

La cerimonia di premiazione verrà trasmessa in diretta su Rai1 il 21 marzo, dopo essere andata in onda su Sky per tre anni di fila sotto la conduzione di Alessandro Cattelan.

L’ex direttore artistico del Festival di Sanremo, alla sua terza esperienza alla guida dei cosiddetti «Oscar italiani», ha dichiarato: «Sono felice di condurre di nuovo i David di Donatello. Questa è la mia terza volta. È un grande onore e un grande onere. Spero di esserne all’altezza in questa stagione cinematografica così in fermento».

Cambia la rete, ma le modalità della rassegna rimarranno invariate.

«Sarà classicamente una premiazione - ha aggiunto il presentatore -, non può essere altrimenti, deve essere un evento con la sacralità e il rigore della premiazione, i tempi di una premiazione e con lo spazio ai vincitori. Protagonista sarà il cinema italiano in tutte le sue sfaccettature con chi lo rappresenta davanti e dietro le quinte. Io farò semplicemente il cerimoniere e spero di essere un gran cerimoniere!».

Carlo deve la sua passione al cinema all’amicizia con uno dei più grandi rappresentanti della comicità italiana.

«Mi piace molto, ho sempre seguito il cinema con passione e poi uno dei miei fratelloni, Leonardo Pieraccioni, è fra i protagonisti del cinema italiano!».

Tra le nomination per i David di Donatello spiccano le 15 per «Ammore e Malavita» dei Manetti Bros, per «The Place» di Paolo Genovese e per «A Ciambra» di Jonas Carpignano, film che avrebbe dovuto rappresentare l’Italia agli Oscar.

Doppia candidatura per l’attore dell’anno Alessandro Borghi: in corsa per una statuetta per la sua interpretazione in «Fortunata» e «Napoli Velata».

Tornare alla home page

CoverMedia