Giustizia

Definì Belen Rodriguez 'viado', Nina Moric deve risarcirla

ATS

12.9.2018

Immagine: Covermedia

Duemila euro di risarcimento dei danni e 600 euro di multa. E' la condanna inflitta ieri 11 settembre, a Milano, alla modella croata Nina Moric, accusata di diffamazione aggravata per avere definito 'viado' la showgirl argentina Belen Rodriguez in un'intervista radiofonica.

Il giudice monocratico della decima sezione penale del Tribunale milanese, oltre a condannare l'imputata al pagamento delle spese processuali e di quelle legali della parte civile, ha concesso alla Moric le attenuanti generiche. 

I fatti risalgono al 2015, quando la modella croata, ospite al programma radiofonico La Zanzara, aveva definto la showgirl argentina «viado» accusandola di girare nida in casa in presenza del figlio minore nato dalla relazione tra Nina Moric e Fabrizio Corona.

Belen Rodriguez avava dichiarato di voler dare in beneficenza i soldi di un eventuale risarcimento se avesse vinto la causa. 

Belen Rodriguez

Tornare alla home page