Drake fa arrabbiare un artista underground

CoverMedia

23.1.2018 - 13:13

Covermedia

Il rapper avrebbe copiato l’artwork utilizzato nella copertina dei suoi nuovi singoli da un artista di musica elettronica.

Drake è stato accusato di aver deliberatamente copiato l’artwork di un artista di musica elettronica nella composizione della copertina dei suoi due nuovi singoli.

Lo scorso fine settimana, il rapper ha rilasciato due brani sotto l’unico titolo di Scary Hours: la copertina è composta da una scritta rossa verticale in caratteri gotici e un’altra sovrapposta in bianco e dallo stile molto meno elaborato.

L’artista Rabit ha immediatamente denunciato la troppa somiglianza tra la copertina di Drake e il poster disegnato per lui dall’artista Collin Fletcher per il suo Communion Tour del 2015.

Su Instagram, Rabit ha scritto: «Oggi mi sono svegliato e ho visto che OVO Sound (la casa discografica di Drake, ndr) ha copiato uno dei tour poster disegnati per me da @collindfletcher per il nuovo singolo di Drake. Povero Collin, qualcuno sta rubando il suo stile».

Lo stesso Fletcher è intervenuto sulla faccenda, rilasciando un comunicato a Pitchfork Media: «Questa è una storia con cui troppi artisti, musicisti e designer si ritrovano prima o poi a dover fare i conti. Spero che questo porti a una più grande conversazione sulla relazione tra la cultura pop e gli artisti underground».

Su Twitter, un portavoce della Tri Angle Records, l’etichetta di Rabit, ha annunciato che non verrà intrapresa alcun tipo di azione legale, nella speranza però che vengano riconosciute le doti artistiche di Fletcher.

Drake non è di certo il primo artista a entrare in polemica per questioni legate all’originalità delle artwork. L’anno scorso il designer londinese Dom Sebastian ha accusato Katy Perry di aver usato il suo lavoro senza avergli chiesto il permesso.

Sebastian ha criticato la popstar per essersi servita di alcuni disegni apparsi nella sua composizione del 2012 e intitolati “Holographic Melt” per la copertina di Hot Chips, remix della hit Chained To the Rhythm.

Tornare alla home page

CoverMedia