Una famiglia allo sbando

Drammi in serie alla corte norvegese

AllTheContent

2.3.2020

I membri della famiglia reale norvegese posano per una foto di famiglia (da sinistra a destra): Ari Behn, Leah Isadora Behn, Emma Tallulah Behn, la Principessa Marta Luisa, la Regina Sonja, la Principessa ereditaria Mette Marit, il Principe Sverre Magnus, il Principe ereditario Haakon, il Re Harald, Maud Angelica Behn e la Principessa Ingrid Alexandra.
Keystone

Già da qualche mese, la Casa reale di Norvegia affronta una serie di guai che vengono riportati puntualmente sulle prime pagine dei giornali nazionali. Ecco la serie di eventi da cui sono scaturiti i titoloni.

Ari Behn, ex marito della principessa Martha Louise di Norvegia e padre dei suoi tre bambini, è morto all’età di 47 anni la sera del 25 dicembre 2019. Il Palazzo reale ha confermato la notizia in un comunicato il giorno stesso, dichiarando che l’ex principe consorte si era suicidato, come riporta «Paris Match».

Lo scrittore e artista plastico Ari Behn aveva già generato a più riprese una serie di scandali. Si descriveva come un «clown», handicappato per la maniera in cui era percepito dal pubblico dopo il suo divorzio dalla principessa Martha Louise di Norvegia. La loro storia era cominciata nel 2002, ma Ari Behn non ha mai ottenuto i favori dei norvegesi. In effetti, poco dopo il matrimonio, un video piccante lo mostrava a Las Vegas in compagnia di prostitute mentre consumavano della cocaina.

L'uomo, che era stato sposato con la principessa Martha per 15 anni fino al 2017, aveva raccontato al magazine «Massiv» nel 2009 la sua battaglia contro la depressione, l’alcolismo e la tossicodipendenza, mentre era ancora membro della famiglia reale norvegese.

Ari Behn è anche uno dei primi accusatori di Kevin Spacey. L’ex membro della famiglia reale ha accusato l’attore statunitense di averlo aggredito sessualmente durante un concerto nel 2007. Malmenato dall’opinione pubblica dopo i suoi atti e le sue rivelazioni, è stato internato per diversi mesi nel 2018. La sua depressione continuerà a peggiorare nel 2019, conducendolo a isolarsi sempre di più.

Compagna di un guru che «ha resuscitato dei morti»

Poco tempo dopo il suo divorzio, la principessa Martha Louise ha rinunciato ai suoi titoli reali, per lanciarsi nella New Age, e «diventare un’influencer Instagram», come spiega lei stessa in un comunicato riportato da «Massiv».

La sua rinuncia allo status reale è sopraggiunta poco dopo il suo incontro con Durek Verrett, che diventerà il suo compagno. L’uomo si fa chiamare «Shaman Durek» e si presenta come una guida spirituale. Conta diverse personalità hollywoodiane tra i suoi adepti, tra cui Antonio Banderas, ma anche Gwyneth Paltrow, con la quale anima delle conferenze per il marchio Goop dell’attrice. Grazie alle relazioni del suo amante, Martha avrà l’occasione di incontrare la fondatrice di Goop, e di sviluppare una partnership con lei.

Tuttavia, la relazione tra la principessa e Verrett sarà ufficializzata solo nel maggio 2019, attraverso un selfie su Instagram. Da allora, la coppia si lancia in una serie di conferenze spirituali intitolate «La principessa e lo sciamano», in Norvegia e in Danimarca, e suscita un’accesa polemica a causa della personalità controversa del guru.

In effetti, Verrett ha affermato a più riprese di aver guarito dei malati, salvando dei pazienti affetti da cancro e apparentemente spacciati. Più di recente, nel 2019, ha spiegato che aveva resuscitato i morti e predetto gli attacchi terroristici dell’11 settembre diversi anni prima che avvenissero.

Lo sciamano afferma anche di poter agire sugli atomi che compongono il corpo umano, modificando così l’età di una persona, come viene mostrato nel documentario Goop.

Alla fine del 2019, altro colpo di Shaman: pubblica un libro nel quale afferma che i tumori nei bambini siano in realtà «autoinflitti da pensieri negativi» e utilizza il nome della Casa reale come garanzia di affidabilità. Quando la famiglia reale norvegese lo invita ufficialmente alla messa di Natale, la reazione dei media e del pubblico è stata estremamente mitigata…

Una principessa ereditaria molto malata

Mette-Marit, la principessa ereditaria di Norvegia, non ha il profilo tipico di una principessa. Infatti, in gioventù ha partecipato a rave party e ha brevemente lavorato come cameriera prima di incontrare il principe Haakon, che ha sposato nel 2001.

Il passato tumultuoso della principessa è cominciato dopo il divorzio dei suoi genitori, quando il padre ha sposato una spogliarellista molto più giovane di lui. Poi è venuta la relazione con il padre di suo figlio Marius, Borg Høiby, che fu condannato per violenza, guida in stato di ebbrezza e possesso e vendita di cocaina. Tuttavia col tempo è riuscita ad essere accettata dai norvegesi.

Nel 2019, ha annunciato di essere affetta da una malattia incurabile, la fibrosi polmonare cronica, che ha suscitato inquietudine, in particolare perché anche il re Harald ha numerosi problemi di salute. Il monarca era infatti stato ricoverato in ospedale poco prima delle feste di fine anno 2019, poi di nuovo nel gennaio 2020.

A dicembre, Mette-Marit è apparsa di nuovo sulle prime pagine dei giornali quando sono stati rivelati i suoi incontri regolari con il pedofilo Jeffrey Epstein.

Curiosità da star

Tornare alla home page