La Hunziker sul divorzio

«È molto brutto per i bambini»

Di Fabian Tschamper

27.6.2022

Urs Gredig dà il benvenuto a Michelle Hunziker nel suo talk show «Gredig direkt» firmato SRF. La conduttrice italo-svizzera racconta dell'essere stata una modella controvoglia, delle sue tre figlie e del divorzio, ma anche della sua attuale situazione sentimentale.

Di Fabian Tschamper

27.6.2022

All'età di 18 anni Michelle Hunziker è stata premiata per il «sedere più bello» d'Italia, a causa di un cartellone pubblicitario che la ritrae in perizoma.

In realtà voleva fare l'interprete, come rivela nell'ultima puntata di «Gredig direkt», andata in onda qualche girono fa.

«Ho iniziato a lavorare come modella un po' per disperazione», aggiunge dopo un rapido riassunto sulla sua carriera da traduttrice fallita.

Tuttavia, il presentatore di SRF Urs Gredig vuole parlare con la conduttrice 45enne di tutte le tappe della sua vita. A partire dall'infanzia svizzera e dagli inizi nel mondo della moda italiana con il marchio «Roberta Intimo».

E non nel suo solito studio: Gredig chiacchera direttamente con la Hunziker a Milano. In svizzero tedesco.

Più lo sente di nuovo, meglio lo parla, dice sorridendo la bernese, che vive in Italia da quando aveva 16 anni. Il suo incerto dialetto bernese suona affascinante.

«Non voglio essere un sex symbol»

Dopo il suo debutto da modella in Italia – e su questo si rivolge anche a Gredig – la Hunziker ha avuto un momento difficile. Era rinchiusa in una scatola.

«Il suo aspetto l'ha ostacolata?» chiede Gredig dopo aver citato parola per parola la 19enne Michelle: «Non voglio essere un sex symbol. Proprio no! Voglio essere divertente e rimanere me stessa».

Hunziker annuisce. Ha avuto innumerevoli esperienze in cui non è stata presa sul serio. «Mi trovavo spesso di fronte al cliché: bionda, stupida, sexy, non parla – perfetta, non devi fare niente», ricorda.

Ma per una tale discriminazione, non bisogna arrabbiarsi con il sistema, sottolinea, «bisogna raggirare il sistema».

Evitare il cliché

La moda era il trampolino di lancio di cui Hunziker aveva bisogno per i suoi veri obiettivi. Sebbene non sia diventata un'interprete, ha presto iniziato a lavorare come presentatrice.

«Ho ricevuto così tanti feedback positivi: ‹Oh Michelle, sei così divertente, così simpatica›. Questo mi ha incoraggiato molto», dice con orgoglio. Si è anche volontariamente concentrata su dei programmi per tutta la famiglia.

Per evitare il cliché, come si suol dire. E ha funzionato.

Il tono un po' disinvolto si fa improvvisamente più serio quando Gredig le chiede di due leggi che è stata in grado di far rispettare in Italia: una che protegge le donne dagli stalker, l'altra che assicura un rapido aiuto quando le donne subiscono violenze nelle proprie quattro mura di casa.

«Quasi tutte le donne hanno subito discriminazioni, molestie sessuali, ricatti o mobbing sul posto di lavoro. Succede. E tutto questo è successo anche a me – e la violenza. Per me è importante proteggere le altre donne», chiarisce Hunziker.

A causa della sua popolarità, ha potuto esercitare una grande influenza in Italia.

«Sei ferito, ma...»

E poi Gredig sgancia cautamente una bomba: «Si è recentemente separata da suo marito, ed è stato un tema molto seguito nell'opinione pubblica», afferma l'intervistatore. Ma la Hunziker ha fatto qualcosa di straordinario, riuscendo a superare la separazione in modo pacifico, sostenendo la loro famiglia.

Gredig prosegue chiedendo quello che probabilmente in molti si domandano: «Come si riesce, un matrimonio rotto a metà, a...» quando Hunziker lo interrompe. «È molto difficile, devi essere intelligente. Tutto deve essere concentrato sui bambini, tutto il proprio amore».

«Ma sei comunque anche ferito, ma è importante separare i propri sentimenti per i propri figli da quelli per l'altro genitore. Anche loro non dovrebbero provare questo dolore», afferma Hunziker. «È molto brutto per i bambini».

«Come un bacio di mio fratello»

Gredig cambia di nuovo discorso e menziona il bacio tra di lei e il primo ex marito Eros Ramazzotti durante il suo show di successo «Michelle Impossible».

«Era come il bacio di mio fratello! Molti lo hanno interpretato male. Amo molto Eros, è una persona importante nella mia vita», chiarisce Hunziker, «è importante anche per Aurora (figlia di Ramazzotti e Hunziker, ndr) e saremo sempre una famiglia».

Non è stata però infastidita dal fatto che molti media abbiano ipotizzato una rinnovata relazione con Ramazzotti. «Fa parte del gioco, non è un problema», ha relativizzato Hunziker.

Non si sono lasciati perché non si apprezzavano o non si amavano più: «Questo amore è stato rotto da qualcun altro». Hunziker si riferisce anche al suo libro «Una vita apparentemente perfetta», che fornisce molti sguardi sulla sua vita privata ed esamina in dettaglio le sue relazioni.

«Ha di nuovo in una relazione?»

Finalmente, dopo una buona mezz'ora, Gredig pone la domanda che in questo momento interessa maggiormente al pubblico.

Michelle si dilunga un po', probabilmente per evitare di dare una risposta chiara. Racconta di come ha vissuto due matrimoni che si sono conclusi. «Ora sono una donna libera, quindi non voglio confermarlo o smentirlo. Non voglio ancora parlarne».

A 45 anni, ora è sulla buona strada per amarsi ancora di più. Non cercare più di compiacere gli altri. Ecco anche perché ha tagliato dopo 25 anni i suoi lunghi capelli biondi – quasi un marchio di fabbrica – più corti.