Fabrizio Corona: il pm restituisce 1,8 milioni di euro

CoverMedia

23.1.2018 - 15:11

Covermedia

L’ultimo processo all’ex manager dei paparazzi ha visto Alessandra Dolci chiedere il sequestro della casa milanese e la restituzione dei soldi spesi in tasse dall’imprenditore.

Fabrizio Corona è stato nuovamente interrogato da Alessandra Dolci.

Secondo La Repubblica, durante l’udienza di oggi 23 gennaio, il procuratore aggiunto ha chiesto alla Sezione Misure di Prevenzione di Milano la definitiva confisca dell’appartamento milanese dell’imprenditore: questo in seguito all’intestazione fittizia dell’immobile, che la rendeva meno ghiotta all’Agenzia delle Entrate.

Di contro la pm ha chiesto il dissequestro di circa 1,8 milioni di euro, su un totale di circa 2,6 sequestrati perché Corona in parte ha pagato le tasse.

L’argomento era già stato affrontato dallo stesso Corona, che durante il processo dello scorso 31 ottobre, dall’aula ha dichiarato: «Io dalla galera ho pagato 2 milioni di euro di tasse, chi l’ha mai pagato un solo euro di tasse dalla galera, Mantovani? O Formigoni, che non andrà mai in galera? Io negli anni ho versato 9 milioni di tasse».

In particolare, secondo la Procura di Milano, va revocato il sequestro dei «soldi austriaci» perché su quelli Fabrizio «ha pagato» le imposte.

Tornare alla home page

CoverMedia