Fergie: il nuovo album non parla del divorzio

CoverMedia

1.12.2017 - 12:32

LAS VEGAS, NV - SEPTEMBER 20: Singer-songwriter Fergie attends the 2014 iHeartRadio Music Festival at the MGM Grand Garden Arena on September 20, 2014 in Las Vegas, Nevada. (Photo by Bryan Steffy/Getty Images for iHeartMedia)
Covermedia

(Cover) - IT Showbiz - Il nuovo album di Fergie, intitolato «Double Dutchess», non è incentrato sulla fine del matrimonio con Josh Duhamel.

Lo assicura l’ex star dei Black Eyed Peas, che, con un comunicato shock, ha annunciato la scorsa settimana di aver avviato le pratiche legali per divorziare dall’attore dopo otto anni.

Nella stesura dei nuovi pezzi, la cantante ha tratto ispirazione dal suo vissuto e delle sue passate relazioni, e i nuovi singoli Save it Till Morning e Love is Pain sono tra l’altro i preferiti del protagonista dei «Transformers», con cui i rapporti sono rimasti buoni nonostante tutto.

«Io e Josh siamo grandi amici - ha dichiarato a Extra -. Alcune di queste emozionanti canzoni sono tra le sue preferite del mio album. Esistono da un bel po’ di tempo».

«Ho ritenuto fosse giunto il momento giusto per tirarle fuori. Parlano d’amore e sapevo che un giorno avrei dovuto pubblicarle».

L’album, che verrà rilasciato oggi 22 settembre, parla anche del lato più profondo e spirituale di Fergie.

«C’è uno strano tono religioso che lega tutto l’album - ha dichiarato al Page Six -. Racconto il mio rapporto con Dio, il mio potere più alto, il mio universo o con qualunque nome si decida di chiamarlo. È stato fondamentale durante il processo di preparazione dell’intero album».

Il brano A Little Work affronta le vecchie dipendenze di Fergie: «Parla del modo in cui tutto è in continua lotta nella tua testa. Ma anche di come le cose cambiano, poco a poco. A volte non è facile, ma è soltanto così che riusciamo a migliorarci. La canzone parla di una battaglia con me stessa e con i miei demoni».

Cover Media

Tornare alla home page

CoverMedia