Spettacolo

Harvey Weinstein chiede l’assoluzione

CoverMedia

6.11.2018 - 13:12

Source: Covermedia

L’ex produttore continua a dichiarasi innocente e punta a dimostrare la consensualità dei rapporti avuti con le sue accusatrici.

Harvey Weinstein si ritiene innocente e chiederà ai giudici di assolverlo dalle accuse che pendono su di lui.

L’ex produttore più potente di Hollywood è indagato a New York e Los Angeles per una serie di crimini a sfondo sessuale, emersi dopo le rivelazioni di oltre 100 donne che hanno raccontato di essere state molestate dall’oggi 66enne.

Weinstein si è sempre dichiarato estraneo ai fatti, spiegando di aver avuto rapporti sessuali consenzienti.

A ottobre, uno dei capi di imputazione contro l’ex boss della Miramax è stato archiviato durante un’udienza a New York, quando un giudice di Manhattan ha deciso di non procedere con il caso riguardante l’ex attrice Lucia Evans, che aveva scelto di portare in tribunale l’”orco” di Hollywood, con l’accusa di averla costretta a praticargli del sesso orale, all’inizio della sua carriera. Il racconto della Evans è stato contraddittorio, e in una circostanza avrebbe confidato a un testimone di aver ceduto volontariamente alle avance di Harvey.

Forte della prima vittoria ottenuta in tribunale, secondo il The Blast, Weinstein, tramite il suo legale Benjamin Brafman, punta a un’assoluzione completa poiché le accuse sono «basate su procedimento difettoso del Grand Jury, irrimediabilmente macchiato dalla cattiva condotta della polizia».

Riferendosi al caso Evans, Brafman ha poi accusato la donna di falsa testimonianza.

A suo avviso, la Evans avrebbe «fallito nel fornire» al Gran Giurì «prove a discarico della relazione di lungo termine, consensuale e intima tra il signor Weinstein e la presunta vittima dello stupro».

Weinstein è atteso in tribunale per la prossima udienza a dicembre.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia