Spettacolo

Javier Bardem: «Il ruolo del macho spagnolo? Ci sono abituato»

CoverMedia

30.10.2018 - 16:33

Source: Covermedia

L’attore di Las Palmas ha ammesso che il suo aspetto gli ha permesso di vestire i panni di moltissimi personaggi, non tutti piacevoli.

Javier Bardem è determinato a non farsi dominare dai propri personaggi.

Noto nel mondo dello spettacolo per aver interpretato ruoli chiave in film di successo come «Non è un paese per vecchi», che gli è valso l’Oscar al miglior attore non protagonista, e «Loving Pablo», dove veste i panni del narcotrafficante Pablo Escobar, l’attore spagnolo ha rivelato che non ha sempre amato i suoi alter-ego.

«Non mi pento delle volte in cui ho accettato: interpreto anche persone che disprezzo. Non ho detto sì a Escobar perché lo amo: lo detesto, ma il personaggio per un attore è interessante e il mio lavoro è quello. E magari un po’ è anche utile perché lo spettatore dice no, non voglio andare su quella strada», ha dichiarato Javier Bardem a IoDonna.

Ruoli da Oscar e performance inquietanti restano comunque confinati al set, perché una volta varcata la soglia di casa, il 49enne e la moglie Penelope Cruz svestono i panni di attori e si calano in quelli di genitori dedicandosi completamente ai figli Leonardo e Luna.

«A casa i miei bambini vogliono vedere il papà, non Pablo Escobar. Mentre lo stavo interpretando avevo i baffi e i capelli lunghi e quando tornavo mi guardavano in modo strano. Già è pesante per loro vedere un genitore con una faccia diversa, meglio evitare questioni di lavoro. Ed è fantastico, perché sei obbligato a lasciare il tuo personaggio fuori di casa - spiega Javier -. Per un attore è salutare. Sei salvo».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia