Johnny Depp, i fan si appellano alla L’Oreal: «Licenziate Amber Heard»

CoverMedia

21.2.2020 - 11:11

I sostenitori del divo di Hollywood chiedono all’azienda di cosmesi di destituire la star di «Aquaman» dal ruolo di brand ambassador: «È una bugiarda, è stata lei a picchiare Johnny»

Migliaia di fan di Johnny Depp hanno firmato una petizione affinché la L’Oreal rescinda il contratto con la sua testimonial Amber Heard, recentemente accusata di abusi proprio sull’ex marito.

L’ex coppia è impegnata in una battaglia legale senza esclusione di colpi, dopo la richiesta di risarcimento da 100 milioni di dollari avanzata dal divo de «I Pirati dei Caraibi», che ha accusato l’attrice di averlo diffamato in un articolo apparso sul The Washington Post nel 2018, in cui la 33enne tornava a parlare delle violenze domestiche subite durante il loro brevissimo matrimonio.

L'audio shock 

Ora i fan, dopo i recenti sviluppi, hanno lanciato una campagna su chance.org, già firmata da oltre 5000 persone, con cui si chiede all’azienda di cosmesi francese di destituire Amber dal ruolo di brand ambassador.

Un audio, ottenuto e diffuso dal Daily Mail a gennaio, dimostrerebbe che Heard non sia una vittima, ma una persona aggressiva e violenta.

«Mi spiace non averti colpito con un vero schiaffo in faccia, ma ti ho colpito, non ti ho dato un pugno», dice Amber nell’audio durante una conversazione privata con l’ex, ammettendo di fatto di averlo colpito.

Un'inversione di ruoli

«Una bugiarda e una bulla, una vergogna per le donne», legge la nota che accompagna la campagna contro la star di «Aquaman».

«Amber Heard, per anni, ha sostenuto di essere stata una vittima di abusi da parte del suo ex marito Johnny Depp. Alla luce del recente leaking di una conversazione tra la Sig.ra Heard e il Sig. Depp, si deduce il fatto che sia l’esatto contrario!».

A novembre, il caso sulla diffamazione è stato posticipato di sei mesi dai giudici del Fairfax County, Virginia, a causa del ritardo con cui Depp ha consegnato delle prove a sostegno della sua tesi.

Intanto la L’Oreal non ha commentato ufficialmente la petizione.

Johnny Depp

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia