Kim Kardashian è cambiata dopo la rapina a Parigi

CoverMedia

8.7.2018 - 09:33

La vita della socialite è radicalmente cambiata da quando è stata derubata di tutti i suoi gioielli durante un viaggio di lavoro a Parigi.

Kim Kardashian continua a ricordare la rapina parigina di cui è stata vittima nel 2016.

Una vicenda che ha profondamente turbato la moglie di Kanye West, tanto da spingerla a cambiare la sua quotidianità.

In una recente intervista rilasciata a Wealthsimple, la Kardashian si è addirittura dichiarata pentita di aver condiviso sui social network il suo anello di fidanzamento.

«Ogni donna che si fidanza vuole pubblicare il proprio anello di fidanzamento sui social network. E così l’ho fatto anche io, visto che è del tutto naturale. Tornando indietro e ripensando a quanto accaduto a Parigi non lo rifarei», ha spiegato Kim.

In quell’occasione la protagonista di A spasso con i Kardashian è stata legata, imbavagliata e tenuta sotto minaccia per ore, mentre i malviventi saccheggiavano la sua camera d’albergo.

«Da quel momento è cambiato tutto. Non dico mai dove mi trovo sui social network - salvo e pubblico dopo - e se lo faccio mi assicuro che ci sia parecchia sorveglianza», ha confidato Kim, che ha cambiato le sue abitudini mentre viaggia.

Ma lo stesso discorso vale pure per la casa di Los Angeles dove vive col marito e i tre figli.

«A casa ho molti addetti della sicurezza. Ho bisogno di qualcuno in ogni angolo della mia proprietà per sentirmi protetta», ha detto la Kardashian.

A detta di Kim Kardashian, la rapina a Parigi l’ha aiutata pure a imparare a viversi di più la vita reale mettendo da parte quella social.

Tornare alla home page

CoverMedia