«Mother of Creation»

Madonna debutta negli Nft con Beeple

SDA

10.5.2022 - 16:55

Madonna debutta negli Nft
Keystone

Madonna debutta nel mondo degli Nft (non fungible tokens) con un'opera realizzata in collaborazione con Beeple dal titolo «Mother of Creation»: tre video digitali che ritraggono un suo avatar mentre dà vita alla flora, la fauna e alla tecnologia.

SDA

10.5.2022 - 16:55

C'è voluto un anno di lavoro in tandem con Mike Winkelmann, l'artista digitale diventato improvvisamente celebre quando l'anno scorso ha venduto un Nft da Christie's per 69 milioni di dollari.

«È un onore assoluto», ha detto Beeple: Di solito non faccio collaborazioni e questa resterà probabilmente l'unica per molto, molto tempo».

Gli Nft sono certificati digitali che rappresentano la proprietà di un oggetto virtuale come un'opera d'arte e utilizzano la tecnologia blockchain, alla base di molte criptovalute.

Hanno guadagnato molta popolarità nell'ultimo anno grazie all'adozione da parte di celebrità e grandi aziende. Quello di Madonna e Beeple sarà messo all'asta per tre giorni (da domani a venerdì) sulla piattaforma-mercato online SuperRare e i proventi andranno in beneficenza.

Nei tre video si vede l'immagine frontale nuda di un avatar della popstar che partorisce diversi organismi da un letto di ospedale, un veicolo arrugginito e in mezzo a una foresta.

Tutte le opere sono state realizzate con uno scan in 3D del corpo di Madonna, poi rielaborato dalla cantante e da Beeple. La popstar ha poi abbinato a ciascun video brani di poesia, alcuni composti da lei e altri dal mistico Rumi.

Il significato 

«Non ho mai inteso la provocazione come fine a se stessa», ha detto Madonna insistendo che gli alberi, le farfalle e i millepiedi che escono dal suo ventre hanno un significato: «Rappresentano la speranza. Rappresentano la tecnologia».

I proventi andranno a tre organizzazioni no profit che sostengono donne e bambini tra cui Voices of Children che si occupa di persone colpite dalla guerra in Ucraina.

SDA