Paul McCartney: «John Lennon non si paragonava a Gesù»

CoverMedia

13.9.2018 - 09:34

Source: Covermedia

Il rocker smentisce il rumor di lunga data sull’ex compagno di band: «Se lo avesse detto, me ne sarei ricordato».

Paul McCartney smentisce una delle tante leggende metropolitane che da decenni circolano sul conto di John Lennon.

Secondo rumors di lungo corso, il cantante avrebbe dichiarato di sentirsi «superiore» a Gesù durante gli anni del successo planetario raggiunto con i Beatles.

Paul ricorda bene la personalità forte ed egocentrica dell’ex compagno di band, ma del paragone con Cristo non ha memoria.

«Non ricordo che lo abbia mai detto. Se lo avesse fatto, me ne sarei ricordato - ha dichiarato l’ex baronetto a GQ -. Era il tipo di persona che avrebbe potuto dire qualcosa del genere, ma non ricordo di averglielo sentito dire».

«Per dire, per la copertina di Sgt. Pepper voleva Gesù Cristo e Hitler. Per la serie: “Ok, questo è John”. Serviva parlargli un po’. Convincerlo che Hitler probabilmente non era una buona idea. Era abbastanza intelligente da capire ciò che gli veniva detto».

Paul inoltre sottolinea la profonda differenza di personalità tra lui e John.

«John voleva sempre saltare oltre la scogliera, una volta mi disse: “Hai mai pensato di saltare?”. E io gli risposi: “Fot****, prima salta tu e poi mi dici com’è!”. Questa era la principale differenza tra le nostre personalità… Io ero quello più cauto», racconta.

«Mio padre è stato un fattore determinante in ciò: era un tipo normale della classe operaia, molto intelligente, molto bravo con le parole, ma la sua filosofia andava presa con le pinze. Mentre John, come ricorderete, non aveva un padre, John non aveva nemmeno uno zio. Era andato a vivere con uno zio, ma lo zio morì mentre il padre era scappato».

«Pensava di essere una iattura nella linea maschile della sua famiglia. Me lo ha confidato».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia