Spettacolo

Rami Malek nei panni di Freddie Mercury: «Celebrava ogni giorno la vita»

CoverMedia

15.10.2018 - 16:33

Source: Covermedia

L’attore vuole che il suo ritratto di Freddie Mercury evidenzi la generosità del cantante.

Per realizzare il ritratto del compianto Freddie Mercury, Rami Malek si è ispirato alle conversazioni con Brian May e Ray Davies.

In «Bohemian Rhapsody» l’attore americano veste i panni del frontman dei Queen, dando vita ad una performance realistica che svela cosa si cela dietro all’iconico personaggio morto di AIDS nel 1991: caratteristiche apprese durante una lunga chiacchierata in un ristorante di Londra con i due vecchi amici del cantante.

«Poteva essere solitario e riservato. Si descriveva come piuttosto “noioso”, poi sul palco tirava fuori la sua personalità potente ed esuberante», racconta Rami Malek a The Guardian.

«Ma il tratto più ricorrente quando gli amici ricordano Freddie è la sua generosità. Tutti concordano: poteva farti sentire l’unica persona presente nella stanza».

Il film racconta alcune sconfitte accusate da Freddy, ma mira anche a celebrare i successi dell'icona rock.

«Penso che se non festeggi la sua vita e le sue lotte, e quanto fosse complicato, e quanto fosse trasformativo, ma ti crogioli invece nella tristezza di ciò che ha sopportato e della sua morte, allora fai un torto alla sua profonda, vibrante, radiosa natura di essere umano».

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia