Rissa nel nightclub di Jay-Z: scatta la denuncia

CoverMedia

15.11.2018 - 13:12

Source: Covermedia

Citati in giudizio i responsabili del 40/40 CLUB di proprietà del rapper, a causa di una rissa che ha provocato gravi lesioni a un uomo.

I gestori del 40/40 CLUB di proprietà di Jay-Z sono stati denunciati in seguito a una rissa scoppiata all’interno del locale.

Come riportato da TMZ.com, Jose Irizarry ha citato in giudizio il nightclub del rapper, per via della poca sicurezza garantita al suo interno e dello scarso controllo della clientela, elementi alla base della baruffa da cui l’uomo è uscito con le ossa rotte.

Irizarry ha raccontato di essere rimasto coinvolto in una rissa nel locale, in cui si era recato nel marzo di quest’anno, riportando una ferita alla nuca e alcune lesioni in varie parti del corpo. Come conseguenza dell’incidente, Jose ha dichiarato di aver perso buona parte del suo lavoro e di aver speso molti soldi in spese mediche, che ora vorrebbe gli venissero risarcite con gli interessi dai responsabili del locale.

I fatti risalgono alla notte del 3 marzo, la stessa in cui il boxer Jermall Charlo è stato coinvolto in un alterco, conclusosi con il furto della sua valigia contenente 155mila dollari in contanti (137mila euro), diamanti e altri gioielli.

Il legale di Irizarry sostiene che la rissa in cui è stato coinvolto il suo assistito sia legata a quella con protagonista l’ex campione del mondo dei pesi medi.

Jay, Shawn Carter all’anagrafe, ha inaugurato il 40/40 a New York nel 2003.

Il locale ha aperto negli anni successivi in altre città statunitensi, tra cui Las Vegas e Atlanta.

Curiosità da star

Tornare alla home page

CoverMedia