Vandalizzata la statua di David Bowie

CoverMedia

28.3.2018 - 09:34

Source: Covermedia

Imbrattata la scultura bronzea dedicata al Duca Bianco: era stata inaugurata appena tre giorni fa.

La statua dedicata a David Bowie è stata presa di mira dai vandali.

La scultura in bronzo, denominata Earthly Messenger, è stata eretta appena tre giorni fa a Aylesbury, Inghilterra, ma qualcuno non ha perso tempo per oltraggiarla.

Nella notte tra lunedì e martedì, il monumento, creato dall’artista Andrew Sinclair, è stato imbrattato con della vernice spray con cui è stato scritto RIP DB su ambo i lati.

Sulla base è invece apparsa la scritta: «Pensate prima ai senzatetto».

Il cantante Steve Hogarth, che ha scoperto la statua nel giorno della sua inaugurazione, ha espresso «disperazione» per il grave gesto verso la leggenda della musica.

«Con rabbia e disperazione apprendo che qualcuno ha oltraggiato la statua mozzafiato dedicata a David Bowie a meno di 48 ore dal suo disvelamento», ha dichiarato Hogarth a WENN.

Steve, esibitosi in un concerto benefico al Friars Club, stessa location in cui Bowie debuttò con il suo alter-ergo Ziggy Stardust nel 1971, se l’è presa con il comune di Aylesbury per non aver installato delle telecamere di sicurezza e non aver eretto delle barriere per proteggere la statua dai vandali.

«Speriamo che questo sia stato soltanto un incidente e che questa favolosa opera d'arte sia un motivo per spingere i turisti a venire a Aylesbury negli anni a venire», ha aggiunto.

A finanziare la costruzione della statua, costata circa 115mila euro, è stata una raccolta fondi lanciata dal fondatore del Friars Club, David Stopps.

Bowie si esibì per la prima volta in The Rise and Fall of Ziggy Stardust and the Spiders from Mars, al Friars Club nel 1972: al concerto erano presenti tra gli altri Freddie Mercury e Roger Taylor dei Queen.

Tornare alla home page

CoverMedia