CR7, Messi e Pep dalla stessa parte?

13.2.2020 - 09:11, bfi

Da sinistra: Leo Messi, Cristiano Ronaldo e Pep Guardiola
Getty/Teleclub

La Juventus potrebbe azzardare due acquisti davvero incredibili: portare Messi a Torino con Ronaldo e farli giocare sotto la guida di Pep Guardiola. 

I quotidiani sportivi italiani e inglesi stanno ricamando sui prossimi colpi di mercato della Juventus. A reggere il filo della trama tessuta da abili giornalisti ci stanno pensando due ex in particolare.

Messi e Ronaldo finalmente insieme

In un'intervista concessa a Rai Radio 1, l'ex direttore sportivo del Barcellona Ariedo Braida ha confermato la sensazione che Lionel Messi non sta trascorrendo un periodo felice al Barca.

"Messi è un giocatore straordinario - ha detto Braida - e a Barcelona la sua famiglia è felice. Vive in Catalogna da 13 anni ed è difficile immaginarlo da un'altra parte, ma certo non è impossibile».

Si è aperto da un po' di tempo infatti un piccolo spiraglio sulle possibilità di portar via il folletto argentino al grande Barca, perchè lo stesso numero 10 ha denunciato alcune insofferenze nei confronti del club.

Oltre al Manchester City ci sarebbero anche gli interessamenti di alcune italiane.

«Come tifoso del Milan lo vedrei volentieri in rossonero - ha aggiunto Braida - ma la Juve e l'Inter credo abbiano più possibilità di strappare un accordo con lui».

A Pep manca la Serie A

Luigi Maifredi, ex allenatore della Juventus, ha dichiarato che se Guardiola dovesse decidere di lasciare Manchester potrebbe firmare per la Juventus. 

«La Juventus lo voleva già l'anno scorso, ma non ha lasciato Manchester per questioni contrattuali», ha dichiarato Maifredi. 

In effetti l'allenatore spagnolo non ha mai trascorso più di quattro stagioni nello stesso club: quattro stagioni al Barcelona, tre al Bayern di Monaco e al Manchester City Guardiola arrivò nel 2016...

Dopo la sconfitta patita contro il Verona (2-1) lo scorso sabato e il raggiungimento in vetta alla classifica da parte dell'Inter, le voci di un possibile cambio di panchina alla Juventus si sono fatte sentire. 

«Improbabile il ritorno di Massimiliano Allegri -, ha aggiunto Maifredi - credo sarebbe meglio continuare con Sarri fino al termine di questa stagione».

In Premier League intanto Guardiola sta attraversando la stagione più difficile dal suo arrivo sulla panchina dei Citizens; dopo aver conquistato due volte di fila la Premier League, il City si trova secondo a ben 22 punti di distanza dall'irraggiungibile Liverpool.

Nella sua carriera da allenatore il 49enne spagnolo ha conquistato la Liga con il Barcelona (3 volte), la Bundesliga con il Bayern (3 volte) e la Premier League con il Manchester City(2 volte). Gli mancherebbe a questo punto ancora la Serie A, per calare un personalissimo poker nei massimi campionati europei. 

Solo pochi club possono permettersi di pagare lo stipendio mostruoso richiesto da Guardiola, e la Juventus è sicuramente uno di questi. Il nativo di Santpedor guadagna oggi 26 milioni di franchi. 

Sogni in bianconero

Ronaldo e Messi come coppia d'attacco gestita da Pep Guardiola ... è un'ipotesi che i tifosi della Juventus stanno iniziando a perseguire. Si tratterebbe di un altro incredibile colpo di mercato da parte della società torinese, un operazione di marketing forse anche maggiore di quella messa creata all'inizio del millennio dal Real Madrid dei Galacticos. 

Forse solo fantasie di mercato? Staremo a vedere. 

Tornare alla home pageTorna agli sport