Decine di migliaia di tifosi salutano la partenza del Boca verso Madrid

5.12.2018 - 14:42, bfi

La Flecha (freccia) non ha potuto procedere tanto spedita 
Keystone

La partita di ritorno della finale di Copa Libertadores, sospesa e possticipata, verrà finalmente giocata domenica, a Madrid in Spagna, con inizio alle 20:30. 

Alla fine l'ha spuntata la FIFA, che ha scelto e mantenuto la scelta, di giocare la partita di ritorno del Superclasico a Madrid.

Il Superclasico è una sfida tutta argentina che vede opposte le due compagini più decorate e popolari di Buenos Aires: il River Plate e il Boca Juniors. 

La decisione di posticipare il derby di Buenos Aires è stata presa in seguito ai gravi incidenti che hanno coinvolto i tifosi del River Plate, rei di aver assaltato il bus sul quale viaggiavano i giocatori del Boca nei pressi dello stadio El Monumental. Ricordiamo che staff e alcuni giocatori del Boca hanno dovuto ricorrere a delle cure mediche in seguito alle ferite riportate.

I club e le tifoserie di entrambe le parti non hanno accettato di buon grado la decisione della FIFA di far giocare l'incontro tanto lontano da casa, in un altro continente. Il Boca ha preteso la vittoria a tavolino, mentre il River ha chiesto di poter giocare la sfida in Sud America.

Dalla FIFA è arrivato un chiaro 'niet'.

Dunque, dopo lo spettacolare 2-2 dell'andata, domenica sera, al Santiago Bernabeu di Madrid, andrà in scena il tanto atteso ritorno del Superclasico, che a Buenos Aires e in tutta l'Argentina è vissuto come l'apice della stagione calcistica; non sorprendono perciò più di molto le immagini - video sotto - che documentano l'impressionante folla che ha accompagnato il bus del Boca diretto verso l'aeroporto. 

Dal 24 agosto 1913 ad oggi sono 88 le vittorie del Boca Juniors contro le 81 del River Plate, mentre sono 78 le sfide terminate in parità.

Tornare alla home pageTorna agli sport

Altri articoli