Campione di scortesia Il gesto polemico di Lewa nei confronti di un compagno agita il Barça

bfi

13.11.2023

Lewandowski ignora il compagno di squadra.
Lewandowski ignora il compagno di squadra.
X

Il Barcellona rimonta l'Alaves e vince grazie alla doppietta di Lewandowski. Il polacco non guadagna però i titoli dei giornali per le sue reti, ma per un gesto scortese nei confronti di un compagno.

bfi

13.11.2023

Hai fretta? blue News riassume per te

  • Il Barcellona batte l'Alaves per 2-1.
  • I blaugrana mantengono così il terzo posto a due punti dal Real Madrid e a quattro dalla sorpresa Girona, che guida la classifica de LaLiga.
  • Lewandowski ha segnato la doppietta vincente, ma ha anche generato non poche polemiche per non aver dato la mano al suo compagno di squadra, il 16enne Yamal.

Il Barcellona è riuscito a superare il Deportivo Alaves grazie a due reti di Robert Lewandowski, che ha dapprima pareggiato la rete di Omorodio, poi, ha effettuato il sorpasso.

I blaugrana sono ora terzi, attaccati a Real e Girona. In Champions League, mercoledì, hanno invece perso contro lo Shakhtar - anche se rimangono primi del gruppo, con 9 punti, tanti come il Porto.

Quella di domenica contro l'Alaves è dunque stata una vittoria fondamentale prima della pausa internazionale. Tuttavia, la gioia per i tre punti conquistati è offuscata da una polemica.

Al 72esimo minuto, Lamine Yamal ha tentato un tiro verso la porta dell'Alaves, mentre sembra che Lewandowski al centro gli chiedesse la palla.

Tuttavia, mentre gli altri hanno lodato il tentativo del giovane, il 35enne di Varsavia invece, sembra non aver apprezzato. Sentimento che è diventato ancora più evidente quando il sedicenne ha tentato di avvicinarsi a lui e di stringergli la mano, ma Lewa... ha ignorato del tutto l'approccio del giovane.

Molti tifosi del Barcellona, tramite i social, hanno commentato il loro sconcerto, visto che il bomber polacco è considerato uno dei leader della squadra.

Di recente, sempre Lewandowski, ha ignorato anche Xavi Hernandez, al termine della sfida con la Real Sociedad. Vi sono delle attenuanti, certo, ma da più parti sulla stampa iberica, si legge che il comportamento del polacco, ripetuto, risulta alquanto infantile.

 La pausa per le Nazionali permetterà ora a Xavi e allo staff di schiarirsi le idee e risolvere attriti che all'interno dello spogliatoio sembrano evidenti.