Sei nazionali si sono già qualificate, e le altre?

17.10.2019 - 09:38, bfi

L'ultima volta finì nelle mani dei portoghesi
Getty Imegs

Sei nazionali hanno già guadagnato l'accesso a Euro 2020. E le altre? Ecco la situazione di tutti i gironi a due giornate dal termine delle qaulificazioni. 

Sono fin'ora sei le nazionali già qualificate per i campionati europei di calcio del 2020.

Alla manifestazione che vedrà il calcio d'inizio all'Olimpico di Roma il 12 giugno parteciperanno di certo l'Italia, la Polonia, l'Ucraina, il Belgio, la Russia e la Spagna.

In totale saranno 24 le squadre che parteciperanno a Euro 2020.

Oltre alle sei già qualificate ve ne saranno altre 14 che vi si qualificheranno al termine della fase a gironi, mentre le rimanenti 4 dovranno superare degli spareggi di qualificazione (estrazione a sorte). Le 16 nazionali che lotteranno per questi ultimi quattro posti verrano scelte in base ai risultati della neo-nata Nations League.

Di seguito la presentazione di tutti i gironi che comprendono le 55 squadre nazionali che partecipano a queste qualificazioni per Euro 2020. 

GRUPPO A: Inghilterra a un passo, Kosovo ancora in corsa
L'Inghilterra, grazie al tennistico 6-0 contro la Bulgaria, è balzata a 15 punti, tre di vantaggio sulla Repubblica Ceca, che è seconda, e quattro in più del Kosovo. Il 14 novembre, ci sarà il decisivo scontro diretto tra Repubblica Ceca a Kosovo. 

GRUPPO B: Ronaldo e compagni tremano ancora

L'Ucraina si è qualificata grazie alla vittoria di 2-1 sul Portogallo. Ronaldo e i suoi non potrnno più commettere passi falsi in quanto sono secondi con 1 punto di vantaggio sulla Serbia. 

GRUPPO C: l'Olanda si giocherà tutto contro l'Irlanda del Nord
Olanda e Germania comandano la classifica del gruppo con 3 punti di vantaggio sull'Irlanda del Nord. Il 16 novembre l'Irlanda del Nord se la vedrà proprio contro gli olandesi. 

GRUPPO D: la Svizzera ci deve credere


La situazione di questo gruppo è delicata in quanto Danimarca e Irlanda sono in testa a quota 12, mentre la Svizzera di Petkovic, grazie alla vittoria (2-0) contro l'Irlanda a Ginevra è seconda a 11 punti. La nazionale elvetica deve ancora affrontare la Georgia in casa e Gibilterra. Una missione non impossibile per Lichtsteiner e compagni che non possono però più permettersi nessun errore. 

GRUPPO E: lotta a tre
La Croazia vice-campione del Mondo è davanti con 14 punti, e 2 in più dell'Ungheria, mentre la Slovacchia, terza con 10 punti, ha disputato una gara in meno delle due che la precedono. 

GRUPPO F: Spagna avanti tutta, tre Nazioni per un posto


Pareggiando in Svezia la Spagna si è qualificata, lasciandosi dietro una situazione molto incerta per ciò che riguarda l'ultimo posto utile a disposizione: la Svezia è seconda con 15 punti,  la Romania è terza a quota 14, mentre la Norvegia è ancora in corsa con 11 punti.

GRUPPO G: Polonia avanti, Austria vicina
La Polonia è qualificata essendo prima con 19 punti. L'Austria è seconda a + 5 sul Macedonia e Slovenia.

GRUPPO H: Turchia e Francia ad un passo, Islanda permettendo


Turchia e Francia guidano la classifica del gruppo con 19 punti. L'Islanda, che è terza staccata di 4 lughezze, avrà la possibilità di avvicinarsi al duo di testa il 14 novembre quando giocherà in Turchia. Gli uomini di 'Thor' chiuderanno contro la Moldavia. 

GRUPPO I: Belgio e Russia già qualificate
Il Belgio delle meraviglie si è qualificato con 24 punti, così come la Russia, seconda, a tre punti dai diavoli rossi.

GRUPPO J: Italia avanti senza problemi, Bosnia a rischio


L'Italia si è qualificata grazie ai 24 punti conquistati. Seconda del gruppo è la Finlandia con 15 punti, che può ben sperare vista la sconfitta della Bosnia che rimane ferma a quota 10 punti. 

Tornare alla home pageTorna agli sport

Altri articoli