Qatar 2022

L'Argentina si spaventa ma non stecca - Mbappé: «Pregate per Pelé»

Redazione blue Sport

3.12.2022

Mondiali: giorno 14. Nel nostro ticker giornaliero trovate le ultime notizie sul grande evento.

Redazione blue Sport

3.12.2022

  • Liveticker
    Nuovi contributi
  • Liveticker finito
  • L'Argentina non stecca e raggiunge l'Olanda ai quarti
    Gauchos in festa.
    Gauchos in festa.
    KEYSTONE

    L'Argentina ha staccato il biglietto per il prossimo turno a Qatar 2022. All'Ahmad Bin Ali Stadium, l'Albiceleste ha sconfitto per 2-1 l'Australia rischiando qualcosa solo sul finale.

    Avanti 2-0 grazie al solito Messi - alla 1'000 presenza da professionista - e ad Alvarez, che ha sfruttato un pasticcio di Ryan, i sudamericani al 77esimo hanno subito il gol di Goodwin grazie a un tiro deviato, il quale ha reso più incerto il finale.

    I Socceroos nei minuti conclusivi non sono però più riusciti a pungere, sfiorando il gol in due occasioni. Venerdì ai quarti la selezione di Scaloni se la vedrà con l'Olanda, vincitrice oggi contro gli Stati Uniti.

  • Freuler: «Sono andato da giù in su in meno di un'ora»

    Il giorno dopo ha un sapore dolce in casa Svizzera. Centrata la qualificazione, anche chi ha vissuto una serata dai 2 volti, come Freuler, può godersi il successo riflettendo sugli sbagli.

    «Sono andato da giù in su in meno di un'ora. Dopo un errore così non è mai facile», ha spiegato il 30enne ex Atalanta.

    «Da una parte vorresti nasconderti sotto il campo, però non lo puoi fare altrimenti i tuoi compagni si ritrovano a giocare in uno in meno», ha proseguito il centrocampista del Nottingham Forest che, fortunatamente, non solo non è sparito dal terreno da gioco, ma anzi ha chiuso tra i grandi protagonisti siglando la splendida rete della vittoria.

    freuleeeeeeer

    freuleeeeeeer

    02.12.2022

  • Mbappé si preoccupa per Pelé: «Pregate per il Re»

    Il mondo del calcio è preoccupato per la leggenda del calcio Pelé. Secondo i media brasiliani, il trattamento chemioterapico dell'82enne per il cancro al colon è stato interrotto perché Pelé sembra non reagire più.

    La notizia è fonte di grande preoccupazione anche per Kylian Mbappé. «Pregate per il re», ha scritto il francese sui social media. Il 23enne tornerà in azione ai Mondiali già domenica pomeriggio, quando la Francia affronterà l'Australia negli ottavi di finale.

    Leggi l'approfondimento sulle condizioni di Pelé QUI.

  • L'Olanda approda ai quarti di finale
    Denzel Dumfries e Teun Koopmeiners festeggiano la qualificazione.
    Denzel Dumfries e Teun Koopmeiners festeggiano la qualificazione.
    KEYSTONE

    Tornata ai Mondiali dopo la mancata qualificazione del 2018 l'Olanda si è aggiudicata un posto ai quarti di finale eliminando gli Stati Uniti.

    Leggi l'approfondimento QUI.

  • Mondiali finiti per Gabriel Jesus e Telles
    Il Mondiale di Gabriel Jesus è terminato.
    Il Mondiale di Gabriel Jesus è terminato.
    KEYSTONE

    Per i brasiliani Gabriel Jesus e Alex Telles la Coppa del Mondo si è già conclusa. L'attaccante dell'Arsenal e il terzino del Siviglia si sono entrambi infortunati al ginocchio destro nella sconfitta per 0-1 patita venerdì sera contro il Camerun.

    Il torneo è definitivamente finito per entrambi dopo gli esami di sabato, come ha confermato la stessa federazione calcistica brasiliana. In qualità di coordinatore della Seleção, l'ex centrocampista verdeoro Juninho Paulista è attualmente in contatto con i rispettivi club dei giocatori per capire se potranno rimanere con la squadra per il resto del torneo.

    Secondo quanto riferito dal portale internet «O Globo» il 25enne Gabriel Jesus, compagno di squadra di Granit Xhaka, non ha riportato lesioni gravi e dovrebbe poter riprendere a giocare a pieno ritmo entro un mese.

    L'infortunio di Alex Telles sembrerebbe essere più grave e potrebbe comportare un'operazione. Entrambi hanno dovuto lasciare il campo per infortunio durante l'ultima partita della fase a gironi.

  • Buone nuove per Sommer ed Elvedi
    Sommer e Elvedi presto di nuovo fra i titolari?
    Sommer e Elvedi presto di nuovo fra i titolari?
    KEYSTONE

    Yann Sommer e Nico Elvedi erano assenti dalla partita con la Serbia per malattia. Anche senza i due giocatori chiave della difesa, la Svizzera ha vinto 3-2 e si è assicurata il biglietto per gli ultimi 16 anni.

    Gli svizzeri sperano comunque che i due giocatori del Borussia Mönchengladbach tornino presto in forma e siano in grado di giocare martedì sera contro il Portogallo. Le ultime indiscrezioni fanno ben sperare. «Entrambi stanno meglio, non hanno più la febbre», ha scritto il quotidiano «Blick».

    Sommer avrebbe già svolto una leggera seduta di allenamento e anche Elvedi dovrebbe riprendere a correre sabato pomeriggio. «Sono sulla strada della guarigione».

  • Xhaka provoca i serbi: l'azione del capitano avrà delle conseguenze?
    Hier greift sich Xhaka in den Schritt

    Hier greift sich Xhaka in den Schritt

    02.12.2022

    È il 65esimo minuto. L'attaccante della Serbia Aleksandar Mitrovic cade nell'area di rigore svizzera, i suoi compagni di squadra seduti in panchina si alzano immediatamente e chiedono un rigore. Giustamente, il rigore non viene concesso. I serbi, tuttavia, non vogliono accettarlo e continuano a lamentarsi.

    Granit Xhaka perde la pazienza. Il capitano della Nati ne parla con l'arbitro e viene insultato dai serbi. A quel punto il centrocampista dell'Arsenal ribatte ai giocatori della Serbia in panchina, concludendo afferrandosi "il pacco". Fortunatamente, dopo alcuni attimi di tensione, gli animi si calmano rapidamente.

    Per Xhaka, tuttavia, la questione rischia di avere delle ripercussioni. «La FIFA esaminerà l'episodio», ha detto il presentatore della SRF Rainer Maria Salzgeber.

    L'opinionista della SRF ed ex nazionale Beni Huggel ha commentato: «È ovvio che si tratta di un atto non necessario. Soprattutto se potrebbe avere delle conseguenze». Huggel capisce che può succedere a un giocatore nella foga del momento, «ma non è assolutamente necessario. Se ha conseguenze per lui e per la squadra, è semplicemente stupido. Allora fai del male solo a te stesso».

  • Cavani abbatte il monitor del VAR

    Edinson Cavani ha sfogato la sua frustrazione sul monitor del VAR mentre rientrava negli spogliatoi al termine della sua ultima partita dei Mondiali. L'Uruguay è stato eliminato dalla Coppa del Mondo nonostante abbia sconfitto 2-0 il Ghana, allo scapito dall Corea del Sud, capace di venire a capo del Portogallo.

  • Brasile ancora sulle spine per Neymar
    Neymar potrà rientrare?
    Neymar potrà rientrare?
    Keystone

    Il ritorno della superstar brasiliana Neymar per gli ottavi di finale rimane aperto. «Abbiamo ancora 72 ore, Aspettiamo e vediamo», ha dichiarato il medico della squadra Rodrigo Lasmar nella tarda serata di venerdì dopo la sconfitta per 1-0 contro il Camerun.

    «Non hanno ancora iniziato gli allenamenti con la palla. Speriamo che possano rientrare da domani», ha detto, riferendosi anche al terzino sinistro Alex Sandro, anch'egli infortunato. I brasiliani iniziano la fase a eliminazione diretta lunedì (ore 20:00) contro la Corea del Sud.

    I verdeoro rischiano ulteriori assenze perché anche il terzino sinistro Alex Telles e l'attaccante Gabriel Jesus si sono infortunati nella partita col Camerun di venerdì. Entrambi lamentavano dolori a un ginocchio.

  • La millesima partita da professionista per Messi

    Lionel Messi aggiunge un'altra pietra miliare alla sua impressionante carriera: sabato sera entrerà nel club dei 1'000. A 35 anni, l'argentino giocherà la sua millesima partita da professionista negli ottavi di finale di Qatar 2022 contro l'Australia.