In attesa di sfidare i campioni del Mondo

«Due giorni di riposo in più è un piccolo vantaggio»

Swisstxt

24.6.2021 - 17:20

Switzerland's players, in front from left, Steven Zuber, Ricardo Rodriguez, Breel Embolo, Remo Freuler and Xherdan Shaqiri, and behind from left, Manuel Akanji, Haris Seferovic, Kevin Mbabu, Nico Elvedi, goalkeeper Yann Sommer and Granit Xhaka pose for a team picture before the closed door FIFA World Cup Qatar 2022 qualifying Group C soccer match between Bulgaria and Switzerland during the coronavirus disease (COVID-19) outbreak, at the Vasil Levski national stadium in Sofia, Bulgaria, Thursday, March 25, 2021. (KEYSTONE/Laurent Gillieron)
KEYSTONE

Trovata la Francia negli ottavi, la Svizzera ha potuto continuare il lavoro di preparazione entrando maggiormente nei dettagli tattici della partita.

Swisstxt

24.6.2021 - 17:20

Una sfida proibitiva che dal punto di vista fisico richiederà un grande sforzo collettivo, come ha spiegato il preparatore atletico della Nazionale Oliver Riedwyl: «Dopo due giorni di recupero, ora siamo tornati ad aumentare il carico di lavoro. Tre giorni di riposo in più rispetto alla Francia potrebbero essere un piccolo vantaggio». Nel frattempo, nell'allenamento di giovedì Nico Elvedi ha continuanto a svolgere un programma differenziato.

Diversi acciaccati fra i bleus

Si va riempiendo l'infermeria in casa Francia in vista degli ottavi contro la Svizzera.

Gli esterni Lucas Digne e Lucas Hernandez si sono sottoposti ad esami dopo gli infortuni patiti col Portogallo, con il primo che salterà sicuramente il match coi rossocrociati, mentre il secondo è in forte dubbio. Hanno riportato degli acciacchi in allenamento pure Thomas Lemar e Marcus Thuram, ma nel loro caso il recupero appare probabile.

Swisstxt