Ha perso la vita facendo il lavoro che amava

bfi

26.2.2018

L'ultima intervista di Scott Westgarth.

Scott Westgarth aveva 31 anni quando ha battuto ai punti Dec Spelman, in un incontro valido per le eliminatorie del titolo inglese dei mediomassimi di boxe.

Nessuno si sarebbe mai immaginato che sarebbe stato il suo ultimo incontro. Dopo dieci riprese molto dure, durante le quali entrambi i pugili erano andati al tappeto, e come detto, l'aveva spuntata Westgarth, il quale aveva poi concesso un'intervista televisiva. Il pugile poi, è rientrato nel suo spogliatoio, dopo di che ha perso conoscenza. Le sue condizioni sono apparse subito gravissime ed il trasporto in ospedale non è servito a salvargli la vita. 

L’annuncio ufficiale della morte del giovane pugile  è stato diramato da Stefy Bull, l'organizzatore del Saturday night’s event.

«Che Dio benedica Scott Westgarth - ha scritto Bull sui social - ho promosso uno show di pugilato, ed un giovane che ha fatto il suo lavoro che ama ha purtroppo perso la sua vita. Non ho parole. I miei pensieri adesso vanno alla sua famiglia e a tutto il suo team».

Anche Spelman, l'ultimo avversario di Westgarth, ha mandato in rete un messaggio: «Sono totalmente affranto e senza parole per quanto successo. Continuo a pregare per la famiglia di Scott e le persone vicino a lui».

Tornare alla home page